Martedì 25 Giugno 2024
sabattini POLEDI
Economia

Mutui variabili, come muoversi coi tassi alle stelle: 4 strade per evitare segnalazioni

Come funzionano sospensione, rinegoziazione e surroga. Cos'è il fondo di solidarietà

Mutui, foto generica

Mutui, foto generica

Bologna, 28 febbraio 2023 – Allarme mutui. Con l’aumento dei tassi di interesse, i finanziamenti ipotecari a tasso variabile si stanno rivelando una vera e propria bomba a orologeria per il portafoglio di molti, con l’importo della rata in crescita costante mese dopo mese. Ecco quindi alcuni consigli per tenere sotto controllo le uscite, ‘abbattere’ il costo della rata del mutuo e, soprattutto, non finire tra i cattivi pagatori.

Sospensione, rinegoziazione e surroga: come funziona

In alcuni contratti è prevista la sospensione del pagamento della rata o il pagamento della sola quota capitale per alcuni mesi. In ogni caso, se ci si avvale di queste clausole, nel caso in cui si volesse optare in futuro per la surroga, la nuova banca subentrante chiederà il pagamento regolare dell’intera rata da almeno 6 mesi.

La seconda opzione è la rinegoziazione del mutuo. Recandosi alla banca, si può chiedere di ripianare il mutuo su durate più lunghe per ottenere un abbassamento del costo della rata andando ad agire solamente sulla durata del finanziamento.

Una terza opportunità è quella della surroga. La surroga permette di modificare la tipologia di tasso passando, per esempio, da un variabile a un fisso, ma anche di intervenire sulla durata del rimborso allungando, se necessaria, la tempistica di restituzione del finanziamento.

Fondo di solidarietà: cos’è e come funziona

Purtroppo, la crisi si è abbattuta sulle famiglie in un momento inaspettato. Nel caso in cui ci si dovesse trovare in gravi difficoltà economiche, la Legge di Bilancio 2023 ha prorogato il Fondo di solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa (il cosiddetto fondo Gasparrini) estendendone i benefici a lavoratori autonomi, liberi professionisti, imprenditori liberi e piccoli imprenditori in caso di calo del fatturato.

La norma consente l’ammissione al Fondo anche senza la presentazione dell’Isee con la possibilità di accedere anche con mutui inferiori a 400mila euro. L’applicazione del fondo Gasperini permette la sospensione del pagamento delle rate per i mutui già ammessi e per cui si sia verificato per almeno 3 mesi l’ammortamento delle rate. Questo Fondo sostiene il 50% degli interessi che maturano nel periodo della sospensione in alcuni casi specifici che sono: la sospensione dal lavoro per almeno 30 giorni; la riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni, corrispondente a una riduzione dell’orario; la cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato; la cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato; la cessazione dei rapporti di lavoro parasubordinato, o di rappresentanza commerciale o di agenzia (art. 409 n. 3 del c.p.c.); morte o riconoscimento di grave handicap o di invalidità civile non inferiore all'80%; e il calo del fatturato per le categorie dei lavoratori autonomi/liberi professionisti.