Venerdì 14 Giugno 2024

Marcegaglia replica a Conte infuriata: “Capitalismo infetto? Mi girano le balle”

La presidente del B7: “Industriali gente seria, serve rispetto. L’Europa non è morta ma deve fare le scelte giuste”

Marcegaglia replica a Conte (Ansa)

Marcegaglia replica a Conte (Ansa)

Rapallo, 1 giugno 2024 - E’ un’Emma Marcegaglia infuriata quella che dal palco del convegno dei Giovani imprenditori di Confindustria di Rapallo replica a Giuseppe Conte, il quale ha parlato alla stessa platea poco prima. "Sentire un leader politico che parla di capitalismo infetto a me fa girare le balle, siamo gente seria e serve rispetto", tuona il past president di Confindustria e presidente del B7, che risponde anche all’accusa che i giovani imprenditori aderiscano a una economia di guerra. "I giovani - ha sottolineato - dicono che bisogna difendere l'Ucraina, vuol dire essere dalla parte di chi soffre e sta male contro chi usa la violenza".

"A me non piace sentire dire che l'Europa è morta. Se se la gioca bene, se ora fa le scelte giuste, no, l'Europa non è morta”, dice l'industriale dell'acciaio. “Certo le prossime elezioni sono essenziali, perché se dovessimo avere ancora una Commissione europea che fa quello che è stato fatto in questi cinque anni, con un green deal che è 'fuori di testa’, una burocrazia asfissiante, la non volontà di investire insieme, allora sì che ci condanniamo. Quindi cerchiamo, ognuno per la sua parte, di far sì che questa nuova Commissione europea, questo nuovo Parlamento europeo ragioni in modo diverso, ragioni per il futuro e non per il passato”.

Le parole di Conte

Queste le accuse del leader M5S Giuseppe Conte, in collegamento con il convegno dei Giovani imprenditori. "Dovrebbe parlare con tutti gli altri leader europei che hanno" nei loro Paesi "il reddito di cittadinanza. Si metterebbero a ridere". Al Reddito di cittadinanza "hanno fatto la guerra ideologica. Hanno fatto la guerra contro i 'divanisti', abbiamo avuto esponenti politici come la Santanchè che li insultavano e poi si scopre che il nostro capitalismo è un capitalismo infetto perché la Santanchè è accusata di truffa aggravata sui fondi Covid. Abbiamo un capitalismo infetto. Voi siete a Rapallo. Io mi aspetto che ci sia un sussulto anche di responsabilità rispetto a un modo di fare impresa in cui ci si trova anche sullo yacht a governare una intera città, un porto, una regione sulla base relazionale con il finanziamento dei politici di turno. Questo crea un danno a tutti gli altri imprenditori". Lo dice il leader M5s, Giuseppe Conte, in collegamento con il convegno nazionale dei Giovani imprenditori a Rapallo replicando a una domanda sulle critiche al reddito di cittadinanza. 

Parlando della cosiddetta economia di guerra, Conte aveva detto: "C'è un modo assolutamente acquiescente, assolutamente passivo, di vivere la situazione geopolitica attuale: io ci vedo l'adesione a un'economia di guerra". E ancora: "A seguito dell'aggressione ingiustificata della Russia all'Ucraina, si è accettata la logica dell'escalation militare, che prevede di inviare armi sempre più sofisticate. Oggi l'Europa è a un bivio, deve scegliere".