Giovedì 20 Giugno 2024

Krein punta sul B2B e acquista Riot design

La startup Krein acquisisce Riot design, consolidando expertise nel digital design e MarTech per settori B2B ingegnerizzati. Tendenza M&A in crescita riflette fiducia investitori nelle start-up innovative. Espansione capacità e integrazione expertise dichiarate dai fondatori di Riot design. Krein mira a innovare l'approccio B2B e promuovere una trasformazione digitale per massimizzare il valore generato.

LA STARTUP DI INNOVAZIONE digitale e marketing tecnology Krein annuncia l’acquisizione di Riot design srl, realtà consolidata nel panorama del digital design italiano, con all’attivo già diversi premi assegnati dalle giurie di Awwwards e Css design. Questo accordo segna un traguardo per Krein, evidenziando una tendenza emergente nel mercato delle fusioni e acquisizioni tra start-up e imprese già affermate e mira a rafforzare la capacità di Krein di creare esperienze digitali avanzate e prodotti MarTech anche basati su IA, con applicazioni specifiche nel settore B2B altamente ingegnerizzato.

L’obiettivo ultimo di queste soluzioni sarà il miglioramento dei processi di vendita, training e customer support e più in generale posizionamento strategico all’interno di filiere quali energia, aerospaziale, manifatturiero e ingegneria dei processi, IT e Industry 4.0. Nel contesto del mercato M&A, il 2024 ha visto un aumento significativo nel numero di transazioni coinvolgenti start-up nei loro primi quattro anni di attività, con un incremento del 30% rispetto al 2023. Questo riflette una crescente fiducia degli investitori nel potenziale a lungo termine delle giovani imprese innovative. "Entrare a far parte di Krein rappresenta un’opportunità straordinaria per Riot design di espandere ulteriormente le nostre capacità e di integrare la nostra expertise nel campo del design digitale con le risorse tecnologiche avanzate di Krein", affermano Paolo Marchetti e Niccolò Fulignati, fondatori di Riot design. Soddisfatto anche Lapo Chirici, amministratore di Krein. "Con l’ingresso di Riot nel gruppo Krein, miriamo a rafforzare la nostra presenza nei settori del tech e del design - sottolinea - L’obiettivo è innovare l’approccio B2B, tradizionalmente ancorato a soluzioni convenzionali, elevandolo a un nuovo standard di usabilità ed experience design.

Aspiriamo a ‘spingere’ imprenditori e aziende nei comparti industriali a guardare oltre il prodotto o il processo produttivo, promuovendo un cambiamento culturale attraverso soluzioni digitali che valorizzino generatività di idee ed un flusso di informazioni tra diverse unit all’interno dell’impresa". Un focus su una trasformazione digitale mirata a influenzare l’intera organizzazione e i relativi modelli di business, promuovendo una sinergia per potenziare la relazione con i clienti e massimizzare il valore generato.L.M.