Venerdì 12 Aprile 2024

Innovazione

Imprese

Sono 8,4 milioni i lavoratori italiani considerati a rischio per gli effetti della diffusione dell’intelligenza artificiale. A evidenziarlo è un rapporto di Confartigianato che analizza il grado di esposizione all’IA del nostro mercato del lavoro. Ne emerge che il 36,2% del totale degli occupati subirà l’impatto delle profonde trasformazioni tecnologiche e dei processi di automazione. Una percentuale, quella italiana, inferiore di 3,2 punti rispetto al 39,5% della media europea di lavoratori più esposti all’IA. Stanno peggio di noi Germania, Francia e Lussemburgo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro