Sabato 22 Giugno 2024
MADDALENA DE FRANCHIS
Economia

Sul web spadroneggia il 'livestream shopping', la televendita in versione 4.0

Il modello, che piace ad aziende e consumatori, si affida soprattutto a influencer e web creator

Una vendita live di trucchi

Una vendita live di trucchi

Roma, 14 maggio 2023 – È una delle tante innovazioni tecnologiche germogliate durante il periodo pandemico e diffusesi poi rapidamente in tutto il mondo. Il cosiddetto ‘livestream shopping’ (letteralmente, ‘shopping in diretta streaming’) è una modalità di vendita online nata in Cina e caratterizzata, in particolare, dalla possibilità di sfruttare le dirette streaming su piattaforme digitali e canali social per presentare, promuovere e vendere determinati prodotti e servizi.

Televendita in versione 4.0

Livestream shopping si fonda sul meccanismo, ormai noto e ampiamente rodato, delle telepromozioni: i brand si affidano a volti celebri per pubblicizzare i propri prodotti e servizi, illustrandone peculiarità e vantaggi per indurre gli utenti all’acquisto. Se, ieri, si trattava prevalentemente di personaggi famosi della tv, oggi ci si affida soprattutto a influencer e web creator che, attraverso una dimostrazione live, presentano il prodotto e lo testano in tempo reale, evidenziandone vantaggi e caratteristiche per cui si dovrebbe preferire quel prodotto ad altri. Si perseguono, in tal modo, due obiettivi: l’utente può conoscere i prodotti senza essere costretto a uscire da casa per vederli direttamente e ha l’opportunità di vivere un’esperienza di shopping più coinvolgente e intensa. Diversamente dall’antica televendita, infatti, gli utenti hanno la possibilità di interagire in diretta ponendo domande ed esprimendo i propri commenti e feedback, oltre a ricevere assistenza all’acquisto in tempo reale. La vendita, dunque, è sapientemente combinata con l’intrattenimento.

Perché piace ad aziende e consumatori

Il ‘live commerce’ garantisce ottimi risultati in termini di comunicazione, poiché avvicina i brand ai consumatori e consente di instaurare un dialogo diretto e immediato. L’azienda, o lo streamer che deve sponsorizzare un prodotto, parla direttamente agli utenti, risponde alle domande tramite chat e fornisce in diretta ogni spiegazione aggiuntiva. In tal modo, l’esperienza vissuta dal consumatore sarà simile a quella che solitamente vive all’interno di un negozio tradizionale.

Prima di effettuare un acquisto, la maggior parte dei consumatori naviga sul web alla ricerca di recensioni pubblicate da altri utenti, o di schede tecniche più dettagliate sul prodotto di proprio interesse. Ciò richiede più tempo e, non di rado, può dissuadere l’utente dall’acquisto. Grazie al live commerce, invece, gli utenti possono osservare il prodotto, ascoltarne la descrizione o farlo provare direttamente allo streamer: ciò li spinge a prendere una decisione d’acquisto più rapidamente.

Le dirette streaming rafforzano le community che seguono un determinato brand, molto più efficacemente di quanto facciano già gli strumenti tradizionali, come le newsletter, i blog e i webinar (solo per citarne alcuni).

Per le aziende, naturalmente, è fondamentale scegliere la piattaforma più adatta per trasmettere le proprie dirette streaming (per offrire un’esperienza ottimale agli utenti) e selezionare accuratamente i prodotti e servizi da presentare (non è possibile illustrare in un’unica live tutti i prodotti inseriti a catalogo).