Isee Università 2024, come risparmiare sulle tasse universitarie. La guida

Il documento permette agli studenti richiedenti di usufruire delle agevolazioni previste per il diritto allo studio. Ecco come elaborarlo ed entro quando

Isee Università 2024 (iStock Photo)

Isee Università 2024 (iStock Photo)

Roma, 18 gennaio 2024 – Se è probabile sapere che cos’è l’Isee, ossia l’indicatore per valutare la condizione economica delle famiglie che possono richiedere delle agevolazioni, forse non tutti sanno a cosa si riferisca esattamente l’Isee Università 2024. È importante che lo conoscano soprattutto quegli studenti che vorrebbero ottenere delle agevolazioni per quel che riguarda il diritto allo studio, per esempio il pagamento differenziato delle tasse universitarie, l’accesso alle borse di studio (di solito pubblicate sul sito dell’ateneo di riferimento e del Ministero dell’Università e della Ricerca) o la possibilità di entrare in qualche convitto o alloggio universitario in vista del prossimo anno accademico.  

Elaborazione

Ci sono almeno due strade da percorrere per presentare il documento dell’Isee Università 2024. Si può elaborare in forma gratuita attraverso l’Isee precompilato online, sul sito dell’Inps, accedendo con Spid, Cie o Cns.

Diversamente, ci si può rivolgere a un centro di assistenza fiscale (Caf) o a un professionista del settore tributario. A partire da ottobre 2023, i Caf possono chiedere un contributo affinché l’esperto che prende in carico la pratica possa fare la dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) necessaria per ottenere l’Isee.

È bene verificare le regole del proprio ateneo o dipartimento, in ogni caso tendenzialmente non è necessario consegnare poi l’Isee Università 2024 alla segreteria: basta solo dare l’autorizzazione affinché l’ateneo possa accedere alla banca dati dell’Inps da cui si potrà scaricare il documento in autonomia.

Per il calcolo dell’indicatore in questione, valido ai fini delle agevolazioni universitarie, è importante indicare per qualche componente della famiglia si richiedono le prestazioni agevolate per il diritto allo studio.

Confronto con Isee ordinario

A differenza di quanto avviene per l’Isee ordinario, il calcolo dell’Isee Università 2024 dipende dalle diverse situazioni del nucleo familiare. La scadenza, invece, è la stessa per entrambi ed è fissata al 31 dicembre. Può capitare, però, che i due indicatori coincidano: succede quando, per esempio, gli studenti che ne hanno fatto richiesta convivono nella famiglia di origine e i genitori sono conviventi o coniugati; se nel loro nucleo familiare è presente un solo genitore mentre l’altro è legalmente separato o divorziato e non è convivente oppure se questa seconda figura risulta estranea; se gli studenti non convivono con i genitori, ma sono fiscalmente a loro carico o, ancora, se sono autonomi (in questo caso si fa riferimento a coloro che hanno una residenza diversa da quella della famiglia di origine e se hanno una soglia di reddito di almeno 9 mila euro all’anno, secondo quanto risulta valido per il 2024).

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro