Venerdì 12 Aprile 2024

Gruppo FS, nel 2023 investimenti record

Il Gruppo FS chiude il 2023 con 16 miliardi di euro di investimenti record, puntando su capacità, sviluppo e presenza internazionale. L'ad Ferraris sottolinea l'importanza strategica dell'Italia nel Mediterraneo, gli ingenti investimenti per le grandi opere e il piano di assunzioni di 40mila nuove figure professionali in dieci anni.

Gruppo FS, nel 2023 investimenti record

Luigi Ferraris, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato

MILANO

"Il 2023 si è chiuso con 16 miliardi di euro di investimenti segnando un anno record per il Gruppo FS in termini di capacità e sviluppo": è il dato che l’ad del Gruppo FS Luigi Ferraris ha sottolineato ieri, insieme alaa presenza all’estero del Gruppo FS, il ruolo strategico dell’Italia nel Mediterraneo, nuove assunzioni e gli ingenti investimenti finalizzati alle grandi opere. "Siamo beneficiari di grandi investimenti e con il PNRR ci sono stati già assegnatari 24 miliardi di euro dopo la rimodulazione. Al 31 dicembre 2023 abbiamo speso 7,7 miliardi di euro, abbiamo un 2024 e un 2025 sfidanti, ma stiamo marciando in linea con i target" afferma Ferraris.

L’ad ricorda la presenza all’estero del Gruppo FS e i traguardi ottenuti dal Polo Logistica, diventato il secondo operatore merci in Germania grazie all’acquisizione di Exploris da parte di TX Logistik e rispetto al trasporto merci su ferro in Italia aggiunge "abbiamo bisogno di nuova capacità perché il trasporto di merci su rotaia è il 10% ed è molto basso rispetto alla media europea del 20%, rischiamo di congestionarci". Il tema dello sviluppo della rete logistica è per Ferraris "l’elemento più critico per l’Italia in materie di infrastrutture e richiede investimenti per collegare porti e aeroporti al reticolo industriale del Paese".

Altro capitolo importante, il piano di assunzioni che prevede l’ingresso di 40mila nuove figure professionali in dieci anni. "C’è bisogno di risorse specializzate, per questo abbiamo lanciato una serie di iniziative insieme ai ministeri competenti per riprendere le scuole professionali", ha detto Ferraris.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro