Giovedì 30 Maggio 2024

NB Renaissance passa agli italiani di RP

NB AURORA S.A. Sicaf-Raif è il primo veicolo di permanent capital quotato in Italia sul Miv, nel segmento dedicato agli...

NB AURORA S.A. Sicaf-Raif è il primo veicolo di permanent capital quotato in Italia sul Miv, nel segmento dedicato agli investitori professionali, che nasce con l’obiettivo di investire in pmi non quotate, convogliando risorse finanziarie a supporto della loro crescita ed internazionalizzazione, contribuendo così a sostenere l’economia reale del Paese. Il team di NB Aurora opera con un approccio di active minority, in un’ottica di partnership con gli imprenditori con un orizzonte temporale di medio-lungo termine. NB Aurora ha comunicato che Neuberger Berman Europe (Nbel) e RP (società indirettamente controllata congiuntamente da Stefano Bontempelli e Fabio Canè) hanno sottoscritto un accordo per riorganizzare le loro operazioni di joint venture in materia di direct private equity business condotte da Neuberger Berman Renaissance. In particolare, Nbel ridurrà il suo investimento nel Direct PE Business, attraverso una società di nuova costituzione denominata Renaissance Partners 2 (RP 2), passando da una posizione di controllo a una posizione di minoranza; dall’altro lato, RP aumenterà la sua partecipazione, attraverso RP 2, passando da una posizione di minoranza a una posizione di controllo. Approvata la distribuzione di un dividendo ordinario e presa d’atto di uno straordinario per 32,6 milioni corrispondenti a 1,13 euro per azione quotata di classe A, pari a uno yield di circa il 13% rispetto al corrente valore di borsa (circa 11,3% sul valore di sottoscrizione in Ipo). Questo dividendo ordinario e straordinario per complessivi circa 32,6 milioni di euro si aggiunge ad altri 37,9 milioni di euro di dividendi già distribuiti da NB Aurora, portando il totale dividendi a quasi circa 70,5 milioni di euro, pari a circa 3,25 euro per azione e al circa 30% dei capitali raccolti dall’inizio dell’attività di NB Aurora nel maggio 2018.

La data di stacco della cedola è il 13 maggio che sarà in pagamento il 15 maggio 2024. Il risultato netto della società al 31 dicembre 2023 risulta pari a circa 48,2 milioni. Infine sono nominati i nuovi membri del Consiglio: Francesco Moglia, amministratore; Fereshteh Stein-Pouchantchi, amministratore; Patrizia Polliotto, amministratore, con la qualifica di "indipendente" Alessandro Spada e Serena Gatteschi, amministratore, con la qualifica di "indipendente" in base al Codice di autodisciplina adottato da Borsa Italiana.

Giorgio Costa