Finanza

Investimenti

Circa 56 miliardi di euro. È il valore dello stock di crediti deteriorati lordi, presenti nei bilanci delle banche al 30 giugno del 2023. Le stime sono state pubblicati alla fine dell’anno scorso dalla nota società di consulenza internazionale Pwc, che ha anche fornito un dato sulle varie categorie di prestiti problematici. Il valore delle sofferenze vere e proprie (npl) era a giugno 2023 pari a 21,1 miliardi di euro. Altri 30,5 miliardi erano crediti classificati come Unlikely to pay (Utp), cioè incagliati ma non ancora "dati per persi".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro