Sabato 25 Maggio 2024

Auto, la cinese Dongfeng “pronta a produrre 100mila veicoli in Italia”. Chery va in Spagna

La casa automobilistica, una delle “Big Four” dell’industria automotive cinese, avrebbe avviato una trattativa con il governo. Nel frattempo Chery ha stretto l’accordo per produrre nell’ex fabbrica Nissan a Barcellona

Roma, 16 aprile 2024 - Auto (anche elettriche): la cinese Dongfeng Motor Group sarebbe pronta a produrre in Italia oltre 100mila veicoli all’anno. Lo riporta l’agenzia Bloomberg. Per Qian Xie, a capo del business europeo del gruppo cinese, “l’Italia è uno dei mercati automobilistici più grandi d’Europa e per una casa automobilistica cinese avere una produzione locale significa anche poter distribuire meglio in tutti gli altri Paesi dell’area”.

La cinese Dongfeng ha contatti con il governo italiano per produrre auto elettriche in Italia
La cinese Dongfeng ha contatti con il governo italiano per produrre auto elettriche in Italia

Secondo le dichiarazioni del manager asiatico “le discussioni col governo italiano sono allo stadio iniziale”. Dongfeng è una delle “Big Four” dell’industria automotive cinese pronta a debuttare sul mercato italiano con il marchio premium Voyah e i modelli elettrici Voyah Free e Voyah Dream, presentati durante la Milano Design Week. A questo si aggiungeranno i brand MHero, Nammi e Dongfeng.

Ca Auto Bank partner finanziario di Dongfeng in Italia

Intanto CA Auto Bank controllata da Crédit Agricole Consumer Finance, è stata scelta come partner finanziario da Dongfeng in Italia. CA Auto Bank fornirà le proprie soluzioni finanziarie a dealer e clienti dei brand Dongfeng che verranno commercializzati in Italia. “Siamo felici di lanciare Voyah e i suoi nuovi modelli di automobili proprio a Milano in questi giorni così intensi, fatti di commistione tra design e tecnologia, lusso ed innovazione, ricerca e sostenibilità”, ha dichiarato Bruno Mafrici, Ceo di Dongfeng Motor Italia. 

La casa automobilistica Chery aprirà una fabbrica in Spagna

Sarà invece in Spagna la prima fabbrica europea della casa automobilistica cinese Chery, nell’ex sito Nissan a Barcellona, nell’ambito di una joint venture con il gruppo spagnolo Ebro-EV Motors. Lo ha annunciato il governo spagnolo. E’ stato “concluso un accordo tra le due società per la produzione di automobili nell’ex fabbrica Nissan, situata nella zona franca di Barcellona”, ha precisato in un comunicato stampa il ministero dell’Industria spagnolo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro