Martedì 23 Aprile 2024

Boom dei detersivi ecologici, scelti dal 47% dei consumatori

Il consumo dei prodotti green per la casa è cresciuto dell’85%. Il giorno dedicato alla pulizia? Il sabato

Boom di detersivi green

Boom di detersivi green

Roma, 26 marzo 2024 – Sul mercato italiano, secondo un’indagine realizzata da R5 Living a marzo 2024, il consumo dei prodotti green per la pulizia è cresciuto complessivamente dell’85% rispetto all’anno precedente. Di questo 85%, quasi la metà dei consumatori (47%) sostiene in un anno di aver eliminato del tutto l’utilizzo di prodotti non attenti all’ambiente mentre la restante parte (il 38% degli intervistati) ammette di aver aumentato il consumo di prodotti green ma di utilizzare talvolta prodotti classici per la pulizia.

In linea con i dati globali

Secondo dati Statista, il mercato globale dei prodotti riutilizzabili e ricaricabili crescerà a un tasso annuo medio del 6,4% entro il 2030. Sempre secondo il report, su scala globale il mercato dei detergenti green aumenterà il proprio valore dell’11,28%, mentre il settore dei prodotti green per la cura della persona avranno una crescita che sfiorerà il 10%.

Il sabato si conferma il giorno delle pulizie

È il sabato il giorno più comune per dedicarsi alle pulizie (per il 74% degli intervistati) mentre in media le ore spese alla settimana per pulire la propria casa sono 3,5. Prendersi cura del bucato è l’attività più dispendiosa in termini di tempo, con una media di 2,24 ore a settimana e 2 persone su 5 ritengono che spolverare sia l’attività domestica meno piacevole da svolgere (e ne farebbero volentieri a meno!).

Il consumatore attento al riuso

Da un sondaggio realizzato dall’Osservatorio EY, infatti, emerge che la percentuale di consumatori che considera importante il purpose di un brand (la ragione per cui un marchio esiste al di là del fare soldi, ovvero l’insieme di idee, valori e scopi che ne definiscono l’essenza) nella scelta di prodotti e servizi è aumentata del 51%, passando dal 27% nel 2020 al 78% nel 2023. Se inizialmente il green packaging veniva utilizzato perlopiù nell’alimentare, grazie all’impegno crescente da parte delle grandi aziende anche il resto dei settori - a partire dai prodotti per la pulizia, cosmetica, beauty - comincia a dare sempre più importanza al packaging riutilizzabile.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro