Venerdì 24 Maggio 2024

D’Amato e Gozzi: senza industria l’Europa sparisce

Europa a rischio per mancanza di competitività industriale, avvertono imprenditori di spicco. Critiche al green deal e alla deriva ambientalista.

L’Europa è a un bivio: o cambia strada e recupera competivitità, abbandonando le follie di cinque anni di green deal, fra fake news e ideologue sulla decrescita felice, o rischia di sparire. Parola di due imprenditori di rango, come Antonio D’Amato, ex presidente di Confindustria e numero uno di Seda Group, e Antonio Gozzi, a capo della Duferco e appena entrato come advisor nella nuova squadra di viale dell’Astronomia guidata da Emanuele Orsini. Il problema è che si è pensato di poter fare a meno dell’industria, una deriva alimentata, spiega Gozzi intervendo a Feuromed, il festival che si è svolto a Napoli, "dall’estremismo ambientalista,dal mercatismo globalista e dalla finanziarizzazione". Il risultato, scandisce D’Amato, è che oggi l’Europa vive la sua crisi strutturale più grave perchè non è una crisi finanziaria importata, ma di competitività".

A. T.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro