Giovedì 18 Aprile 2024

Confindustria. Corsa a due: domani il via

La corsa alla presidenza di Confindustria vede Edoardo Garrone e Emanuele Orsini come principali contendenti, con polemiche e esclusioni. Prossima tappa: confronto sui programmi.

La corsa alla presidenza di Confindustria procede con Edoardo Garrone e Emanuele Orsini, una sfida a due nel sentiero tracciato dalla commissione dei ‘saggì e imbrigliato dalle regole di un sistema elettorale complesso ma in un clima che resta svilito dalle polemiche. La prossima tappa sarà il confronto diretto con i candidati, sui programmi, domani alla riunione del Consiglio generale di via dell’Astronomia.

Intanto, è stata durissima la risposta del collegio speciale dei probiviri confederali ad alcune lettere arrivate in via dell’Astronomia, nei giorni scorsi, per protestare contro l’esclusione della candidatura del presidente di Federacciai, Antonio Gozzi, e chiederne la riammissione. Quella dei probiviri, a quanto si apprende, è una ammonizione severa: parlano di danni enormi a credibilità e autorevolezza dell’associazione degli industriali e di violazione di regole basilari per il sistema di rappresentanza, sottolineano che così appare smarrito lo spirito associativo, rilevano pressioni e condizionamenti indebiti. La strigliata è anche per la stampa per come, nel riportare la notizia, a giudizio dei probiviri sarebbe stata strumentalmente rappresentata una Confindustria lacerata dalle divisioni.

Red. Eco.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro