Come risparmiare su luce e gas in inverno

Alcuni utili consigli per spendere meno per le bollette di luce e gas, specie durante il periodo invernale

Come risparmiare su luce e gas in inverno - Crediti iStock Photo

Come risparmiare su luce e gas in inverno - Crediti iStock Photo

Roma, 13 dicembre 2023 – I livelli di forte inflazione che stanno interessando l’Italia impongono ai cittadini un controllo maggiore sulle loro spese, specie su quelle delle bollette di luce e gas. I prezzi per la corrente e il riscaldamento, infatti, incidono molto sul budget delle famiglie, specie in inverno, motivo per cui è bene adottare una serie di misure che portano al risparmio senza dover rinunciare a vivere in ambienti confortevoli.

Come risparmiare su luce e gas in inverno

In inverno, come in parte già accennato, le bollette di luce e gas tendono ad essere più alte per via del freddo e del fatto che si trascorre maggiore tempo in casa, specie durante le festività natalizie. Per evitare che il prezzo delle utenze arrivi ad essere insostenibile, senza rinunciare al proprio comfort, è possibile adottare delle pratiche utili al risparmio. Si tratta, più nello specifico: - del monitoraggio delle temperature dei locali interni, visto e considerato che arrivare ad avere un appartamento troppo caldo non solo aumenta lo sbalzo termico con l’esterno, ma porta a consumi molto elevati di gas. Per comprendere l’importanza di tale passaggio è sufficiente pensare che ridurre le temperature interne di un solo grado può portare ad un risparmio complessivo in bolletta di circa il 7 per cento; - di mantenere una temperatura costante negli ambienti, per evitare che per scaldare la casa sia necessaria una maggiore quantità di gas. In tale ottica è molto importante impostare gli orari di accensione e spegnimento dell’impianto avendo cura anche di chiudere e aprire, se possibile, i termosifoni nelle sole aree che vengono vissute dagli abitanti della casa. Inoltre, per evitare sprechi, è fortemente consigliabile avere sempre cura del proprio impianti di riscaldamento, sottoponendoli cioè a regolari controlli e manutenzione; - di isolare termicamente gli ambienti interni, per evitare che il calore possa disperdersi e, dunque, che sia necessario continuare a tenere acceso l'impianto di riscaldamento. Spifferi, finestre che non chiudono bene e oggetti e strutture davanti ai caloriferi, non sono dunque buoni alleati del risparmio in bolletta; - utilizzare la corrente solo quando è strettamente necessaria, senza per questo dover rimanere vittima della propria volontà di spendere meno. Tenere le luci accese in ambienti non vissuti o lasciare apparecchi elettronici in stand by confluisce infatti allo spreco e, quindi, ad un aumento del valore delle bollette; - scegliere luci che consumano meno, specie durante il periodo natalizio. Su quest’ultimo aspetto è importante ricordare che si stima un risparmio di circa il 40 per cento se la scelta delle luci natalizie ricade su sistemi dotati di luci intermittenti invece che su quelle fisse. Il risparmio è addirittura maggiore, del 50 per cento, se si opta per sistemi di luci natalizie a LED o a energia solare.

Il risparmio nella scelta del fornitore

Oltre ai consigli in precedenza elencati, per risparmiare sulla bolletta di luce e gas il primo passo è quello di scegliere dei fornitori che abbiano delle tariffe convenienti e attinenti alle proprie esigenze. Spesso, infatti, principalmente per pigrizia, non si guarda a quali potrebbero essere le offerte del mercato di altri fornitori o, addirittura, ad altri pacchetti più vantaggiosi che vengono offerti dal proprio stesso erogatore di utenze. Un’attenzione a quanto si spende e un confronto costante con la concorrenza potrà permettere di avere un quadro completo dello scenario, così da poter intervenire se necessario per migliorare la propria condizione e risparmiare.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro