Venerdì 12 Aprile 2024

Agenzie per il lavoro e privacy, il Garante approva il Codice di condotta proposto da Assolavoro

È il primo redatto ed approvato interamente ai sensi del GDPR. Accreditato anche il relativo Organismo di Monitoraggio. Baroni: “Soddisfatti, qualifica ulteriormente settore”

Francesco Baroni, presidente di Assolavoro (Imagoeconomica)

IMAGOECONOMICA

Roma, 14 febbraio 2024. “Siamo soddisfatti dell’approvazione del Codice di Condotta per le Agenzie per il Lavoro da parte del Garante per la Protezione dei Dati Personali, rappresenta un ulteriore elemento di qualificazione per Assolavoro, che lo ha proposto, e per il settore” – così Francesco Baroni, Presidente dell’Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro, che aggrega e rappresenta oltre l’85% del settore.

L’approvazione è avvenuta con il Provvedimento n.12 del 2024 che ha sancito anche l’accreditamento del relativo Organismo di Monitoraggio.

Si tratta del primo Codice di Condotta interamente redatto ai sensi del GDPR ad essere approvato in Italia e stabilisce regole precise per il trattamento dei dati personali tarate sulle particolarità e sulle necessità specifiche del settore, con l’obiettivo di promuovere una corretta applicazione del GDPR, aumentare la certezza del diritto per titolari e responsabili del trattamento e rafforzare la fiducia degli interessati sui dati che li riguardano.

“Assolavoro e le Agenzie associate hanno intrapreso questo percorso – ha aggiunto Baroni – consapevoli dell’importanza di declinare puntualmente e nel pieno rispetto del principio fondamentale di ‘accountability’, modalità operative di pubblica utilità che coinvolgono decine di migliaia di imprese, oltre un milione di lavoratori e svariati milioni di candidati. Inoltre, grazie alla continua innovazione delle Agenzie associate, i processi di supporto allo sviluppo del mercato del lavoro sono sempre più digitali e sempre più aperti alla cooperazione con operatori del settore ed è quindi fondamentale indirizzare e condividere con tutti gli stakeholder come devono essere gestiti i dati di lavoratori e candidati”.

L’adesione al Codice è libera e facoltativa ed è aperta a tutte le Agenzie per il Lavoro, purché abbiano sede legale in Italia e siano iscritte all’Albo informatico Nazionale delle Agenzie per il Lavoro a seguito del rilascio dell’autorizzazione da parte di ANPAL.

Per le Agenzie per il Lavoro iscritte ad Assolavoro si tiene per acquisito il possesso delle caratteristiche necessarie per l’adesione.

Il meccanismo di adesione e le relative istruzioni saranno messi a disposizione da Assolavoro e dall’Organismo di Monitoraggio attraverso i propri siti internet. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro