Boom dei profitti. La cedola raddoppia

Bper, banca italiana, registra risultati record nel 2023 con un utile netto di 1,52 miliardi di euro. Il dividendo per azione aumenta a 30 centesimi. L'amministratore delegato si dice fiducioso per il 2024.

Boom dei profitti. La cedola raddoppia

Boom dei profitti. La cedola raddoppia

Ancora risultati record per le banche italiane, con Bper che pagherà un dividendo di 30 centesimi ad azione, più che raddoppiato rispetto agli 0,12 euro dello scorso esercizio. Il 2023 ha infatti visto un utile netto consolidato pari a 1,52 miliardi, in crescita rispetto agli 1,45 miliardi dello stesso periodo del 2022, esercizio che contava su una posta straordinaria contabile di 948 milioni legata al ‘badwill’ di Carige. L’utile netto del solo quarto trimestre dell’anno scorso ammonta a 432 milioni. Il 2023 "è un anno da incorniciare" nel corso del quale Bper "è riuscita a conseguire risultati eccellenti che vanno ben oltre la favorevole congiuntura del sistema bancario italiano", commenta l’amministratore delegato Piero Luigi Montani. "Consci delle incertezze di un complesso quadro macroeconomico, affrontiamo il 2024 con fiducia, convinti che riusciremo a confermare la qualità dei risultati ottenuti l’anno scorso a beneficio di tutti gli stakeholders grazie ai progressi compiuti sul fronte della generazione dei ricavi, uniti alla robusta posizione patrimoniale e di liquidità e alla solida qualità del credito", aggiunge Montani. L’amministratore delegato ricorda anche che "siamo riusciti a portare a termine tutte le azioni del piano industriale: alla fine del 2023 abbiamo chiuso un piano che doveva finire nel 2025, il che vuol dire che abbiamo chiuso il piano in due anni scarsi".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro