Bonus vacanze 2023: carta giovani e sconti regionali. Le opportunità per risparmiare

Le agevolazioni Inps sono scaduti ad aprile, ma ci sono altre possibilità

Vacanze 2023
Vacanze 2023

Roma, 13 luglio 2023 – Con l’arrivo dei giorni più caldi dell’estate, non si può che pensare alle vacanze. E nonostante non si possa più presentare domanda per ottenere i bonus vacanze dell’Inps, rimangono aperte ancora diverse possibilità per risparmiare sui viaggi quest’estate grazie soprattutto alle agevolazioni regionali. Ecco quali sono le opportunità da sfruttare sul territorio nazionale.

Bonus vacanze Sicilia

Nell’ambito del programma See Sicily, coloro che scelgono l’isola per le proprie vacanze potrebbero ottenere dei voucher che danno diritto a una serie di sconti e regali. Se si prenota una vacanza di tre notti con una delle agenzie o tour operator abilitati dal programma, See Sicily offre un pernottamento ogni 3 (fino ad un massimo di 2 notti in regalo) in una delle strutture convenzionate, un servizio turistico a scelta tra escursioni, tour guidati o immersioni, e uno sconto del 50% sul costo di biglietti aerei, navi, aliscafi e traghetti.

I voucher vacanza siciliani non sono rimborsabili e sono disponibili fino ad esaurimento, ovvero entro il limite di 79 milioni di euro di spesa finanziati dalla Regione. E’ possibile fruirne per tutto il 2023, ma tutte le vacanze vanno prenotate entro il 30 settembre. E’ importante notare anche il fatto che lo sconto del 50% sui voli è valido solo per pacchetti di viaggio che iniziano entro il 30 settembre, esclusi luglio e agosto. Per tutte le altre informazioni e per prenotare un viaggio si consiglia di visitare il sito ufficiale di See Sicily.

Bonus vacanze Abruzzo

Per quando ci si sarà stancati del caldo ruggente, la Regione Abruzzo offre agevolazioni in bassa stagione, ovvero dal 7 gennaio al 15 giugno e dal 1° ottobre al 21 dicembre. Il programma è rivolto ai gruppi di almeno 25 persone ed è attivo nelle province di Teramo e L’Aquila. Il bonus viene erogato come contributo economico ai beneficiari pari a 30 euro a partecipante, a fronte di almeno due pernottamenti in una o più strutture ricettive convenzionate. Per ottenerlo bisogna fare domanda almeno 7 giorni prima dell’inizio del soggiorno, pena l’esclusione dal programma. E’ possibile richiedere, inoltre, un parziale rimborso (pari al 50%) delle eventuali spese sostenute per servizi di accompagnamento resi da guide o accompagnatori. Le domande potranno essere presentate nel corso di tutto l’anno via mail alla Camera di Commercio del Gran Sasso d’Italia.

Bonus vacanze Friuli Venezia Giulia

I residenti di Friuli Venezia Giulia avranno un’occasione in più: potranno usufruire del voucher TUReSTA della Regione, che prevede un importo variabile a seconda della durata del soggiorno e della località scelta. Per ottenere il bonus non ci sono limiti dell’Isee e si devono prenotare almeno 2 o 3 notti presso una struttura aderente all’iniziativa. In particolare, le strutture ricettive che partecipano al programma sono ubicate in determinate zone, quelle maggiormente svantaggiate del territorio: si tratta delle zone omogenee A, B e C dei territori montani dei Comuni di Gorizia, Pordenone, Udine e Trieste, e delle zone in cui insiste un sito regionale culturale Unesco. Il codice univoco del voucher, che si potrà utilizzare in fase di pagamento, si può richiedere presso le agenzie di viaggio e tour operator della Regione e offriranno uno sconto compreso tra 40 e 320 euro. L’importo, infatti, ammonterà a 80 euro a testa (fino a 320 euro per nucleo familiare) per un soggiorno di almeno 2 notti, e 40 euro a testa (fino a 160 euro per famiglia) per 3 notti.

La Carta Giovani Nazionale

Infine, i giovani tra i 18 e i 35 anni di età residenti in Italia possono richiedere anche la Carta Giovani Nazionale per accedere a sconti e agevolazioni su attività culturali, servizi di ristorazione, alloggi, negozi e trasporti. Quest’anno, inoltre, il programma sarà ampliato con l’iniziativa +Competence, che offre ai titolari della carta anche corsi di lingua, manageriali, artistiche e diplomatiche. La richiesta avviene online ed è gratuita; dopo l’iscrizione la carta sarà scaricabile direttamente sull’app IO e avrà valenza su tutto il territorio nazionale. Oltre alle attività culturali di vario tipo, i titolari potranno beneficiare di sconti per l’acquisto dei biglietti dei treni Italo (30%), degli aerei Ita Airways (20% su voli europei e 15% su quelli intercontinentali), nonché di 10% di sconto sui soggiorni presso le strutture Airbnb. Un vantaggio in più è rappresentato dal fatto che la Carta Nazionale Giovani fa parte del network European Youth Card Association, garantendo sconti anche in Europa, ma al di fuori dei confini nazionali è valida solo fino ai 30 anni di età invece di 35. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro