Giovedì 13 Giugno 2024

Violenza ultras anche nel calcio dilettanti Auto distrutte e agenti aggrediti in Sicilia

Migration

Torna la violenza degli ultras fuori dagli stadi. Dopo i violenti scontri di gennaio tra tifosi di Roma e Napoli in A1 e quelli a Pagani tra facinorosi di Paganese e Casertana, gli incidenti questa volta sono avvenuti in Sicilia. A Ravanusa (Agrigento), fuori dallo stadio Saraceno, sono venute in contatto le tifoserie di Canicattì e Licata. Almeno cinque auto di servizio delle forze dell’ordine sono state danneggiate e ci sono stati feriti fra poliziotti, carabinieri e finanzieri. Agenti e militari, schierati per garantire ordine e la sicurezza allo stadio, sono stati bersagliati da una fitta sassaiola e dal lancio di bottiglie di vetro. La partita era valida per la ventiseiesima giornata di serie D, girone I. Alcuni tifosi del Canicattì, senza biglietto, all’esterno dello stadio avrebbero cercato di "caricare" i tifosi del Licata. E le forze dell’ordine sono state prese d’assalto.