Trump domina (anche da assente)

ROMA Donald Trump continua a vincere nei sondaggi, pur snobbando il confronto. È ciò che e...

ROMA

Donald Trump continua a vincere nei sondaggi, pur snobbando il confronto. È ciò che emerge dal quarto dibattito tv in Alabama tra i candidati presidenziali repubblicani, segnato da scontri e insulti. Nikki Haley, ex ambasciatrice Onu, ne esce come rivale più credibile. Oltre a lei sul palco, l’altra notten c’erano il governatore della Florida, Ron DeSantis, l’ex governatore del New Jersey, Chris Christie, e l’imprenditore Vivek Ramaswamy. Haley è stata il principale bersaglio degli attacchi, in particolare di DeSantis e Ramaswamy che l’hanno accusata di essere "corrotta" e "fascista più di Biden," paragonandola ad un "Dick Cheney con il rossetto". Molti fischi dal pubblico che non ha gradito, e Christie l’ha difesa: "Sei uno sbruffone è una donna intelligente". Immediata la replica di Ramaswamy che, alludendo all’obesità del rivale, ha scandito: "Scendi dal palco e mangia". L’unico ad attaccare Trump è stato Christie che l’ha paragonato al terribile Lord Voldemort di Harry Potter. Più elegante, Haley ha chiosato: "Basta con il suo caos". A meno di colpi di scena processuali – sono 91 i capi di imputazione che pendono sulla testa di Trump – resta lui il favorito.