Sabato 15 Giugno 2024

Studente incaprettato, presentata la denuncia

La denuncia di Matteo Falcinelli per violenza subita a Miami è sul tavolo del procuratore capo di Roma. La madre si muove diplomaticamente per ottenere un visto e assistere il figlio.

Studente incaprettato, presentata la denuncia

Studente incaprettato, presentata la denuncia

Il dado è tratto. La denuncia di Matteo Falcinelli, lo studente di Spoleto fermato a Miami e sottoposto all’incaprettamento in una cella della stazione di polizia è sul tavolo del procuratore capo di Roma Francesco Lo Voi. Nel documento che identifica i 4 agenti di polizia si parla di "condotta violenta" che ha comportato lesioni fisiche e danni psicologici al giovane la notte tra il 24 e 25 febbraio. "Abbiamo trasmesso la denuncia-querela, facendo autenticare la firma dal console generale in Florida visto che Matteo è dovuto rimanere a Miami in seguito alla revoca del visto – conferma l’avvocato Francesco Maresca –. Si tratta di un atto dovuto, a fronte della scadenza dei termini di legge per mantenere in piedi qualsiasi soluzione e fornire un supporto ai colleghi americani". Ieri intanto la mamma Vlasta Studenicova, rientrata in Italia, ha incontrato a Roma l’ambasciatrice e la console slovacca: anche il governo di Bratislava si è mosso sul piano diplomatico inviando una nota ufficiale all’ambasciata slovacca a Washington. La donna a incontrato anche i funzionari della Farnesina e rappresentanti dell’ambasciata americana. Tra le richieste avanzate quella di avere un visto per poter rientrare negli Usa e assistere Matteo.

Erika Pontini