Giovedì 16 Maggio 2024

Ora suor André è la più vecchia al mondo, l'elisir? Cioccolato col Porto"

Scomparsa la giapponese Tanaka, è sopravvissuta anche al Covid

Suor André è nata nel sud della Francia l’11 febbraio del 1904

Suor André è nata nel sud della Francia l’11 febbraio del 1904

Si è ritirata in una casa di riposo da diciotto anni, quando ha compiuto un secolo. E ora, dopo la morte della giapponese Kane Tanaka di 119 anni, è lei, una religiosa, la persona più vecchia del mondo. Suor André, al secolo Lucile Randon, detiene anche il primato di persona più anziana. Nata nel sud della Francia l’11 febbraio 1904, ha 118 anni: vive a Tolone. Ormai cieca, comincia ogni giornata con la colazione e la Messa. Prima della Seconda Guerra mondiale lavorò a Parigi come insegnante. Prima di prendere i voti si occupò per 28 anni di orfani e anziani. La sua bevanda preferita, quasi un elisir di lunga vita, è a base di cioccolata e Porto.  Ma alla solita domanda sul segreto della sua longevità, ha risposto sorridendo: "Questo lo sa solo il buon Dio".

Parlando dalla casa di riposo Sainte-Catherine Labouré, suor André, all'anagrafe Lucile Randoin, ha accolto la notizia con "fierezza" ma anche con umiltà. E il rammarico di "non poter restituire agli altri" tutto ciò che le donano. Il suo messaggio: "Che le persone si aiutino e si amino invece di odiarsi. Se condividessimo tutto questo, le cose andrebbero molto meglio!", ha assicurato. 

Suor André sopravvissuta al Covid: quando è guarita, aveva 116 anni. Come tante case di riposo francesi, anche quella in cui risiede era divenuta un focolaio con 81 residenti contagiati durante la pandemia. Una decina sono deceduti ma lei, nonostante l'età, ha superato anche questo.