Mercoledì 29 Maggio 2024

La Salle, il campione di scialpinismo Denis Trento muore sul Monte Paramont

Tragedia ad alta quota: il suo corpo trovato sopra una valanga, ma non è chiaro se sia stato travolto o meno

Lo scialpinista Denis Trento morto sul Monte Paramont (Foto Instagram)

Lo scialpinista Denis Trento morto sul Monte Paramont (Foto Instagram)

Aosta, 3 maggio 2024 – È morto in quella che a buona ragione poteva essere considerata la sua casa. Il campione di scialpinismo Denis Trento è stato trovato senza vita sul Monte Paramont (vetta che culmina a 3.301 metri) nella zona di La Salle, in Valle d'Aosta. L'allarme dei familiari e le conseguenti ricerche con l'elicottero sono scattati dopo il suo mancato rientro, che era previsto in mattinata.

Approfondisci:

Denis Trento, chi era lo scialpinista morto in Valle d’Aosta

Denis Trento, chi era lo scialpinista morto in Valle d’Aosta

Il suo corpo è stato trovato dai soccorritori sopra a una valanga, ramponi ai piedi, in fondo a una parete. Resta da stabilire se sia o meno stato travolto dalla massa di neve. Il fatto che indossasse i ramponi al momento dell'incidente può indicare che stesse affrontando un passaggio delicato, non per forza in salita.

Trento, 41 anni, valdostano, era molto conosciuto in regione e nel mondo dello scialpinismo. Tra le tante gare, aveva vinto il Trofeo Mezzalama nel 2009 con Manfred Reichegger e Matteo Eydallin. Nello scialpinismo ha collezionato numerosi successi e podi di prestigio, tra cui anche un terzo posto nel Mezzalama 2007 e un secondo posto nella Pierra Menta 2009, oltre alla conquista dei titoli europei e mondiali a squadre.

L'uscita sulla Testa del Paramont, una delle sue 'montagne di casa', era iniziata molto presto e sarebbe dovuta terminare entro la mattinata. Il pericolo valanghe nella zona, secondo il bollettino della Regione Valle d'Aosta, oggi era 3-marcato sopra i 2.600 di quota metri e 2-moderato al di sotto.