Lunedì 22 Aprile 2024

Saman italiana La cerimonia per la cittadinanza

Mercoledì in Consiglio a Novellara. "Simbolo di libertà". Approvato anche un Fondo in memoria della ragazza. .

Saman italiana    La cerimonia per la cittadinanza

Saman italiana La cerimonia per la cittadinanza

NOVELLARA (Reggio Emilia)

Saman Abbas sarà cittadina italiana. Nel consiglio comunale convocato per le 19 di mercoledì 27 dicembre, alla giovane vittima di omicidio sarà attribuita la cittadinanza onoraria di Novellara, il centro della Bassa Reggiana dove aveva vissuto e dove è stata uccisa, la notte tra il 30 aprile e il primo maggio del 2021. Saman era in Italia con un permesso di soggiorno. Ma ora, a oltre due anni e mezzo dalla morte, si concretizza l’impegno che già da mesi era stato approvato dal consiglio comunale: la cittadinanza alla memoria. Dunque, Saman Abbas sarà una "italian girl", come lei sognava di diventare. La proposta della cittadinanza alla memoria a Saman era stata lanciata l’anno scorso da Agnese Pini, direttrice di Qn-Carlino, Nazione e Giorno: non soltanto un tributo simbolico, ma anche il riconoscimento di ciò che Saman, in bilico tra la cultura del Paese d’origine e quello che l’aveva adottata, sentiva di essere. L’attribuzione era stata ipotizzata per il 25 novembre, in occasione della Giornata contro la violenza alle donne. Ma si è preferito attendere la sentenza di primo grado del processo, che ha visto la condanna all’ergastolo dei genitori, a 14 anni di reclusione per lo zio Danish, ma anche l’assoluzione dei due cugini. "Riconoscere a Saman Abbas la grande forza posta nella lotta per la propria libertà di scelta e di emancipazione personale", la motivazione della cittadinanza onoraria. A confermare la data della cerimonia è il sindaco di Novellara, Elena Carletti. "Questo è un riconoscimento a Saman e, simbolicamente, a tutte quelle donne che si trovano in situazioni simili, affinché possano sentirsi riconosciute e sostenute nella battaglia per quei principi di libertà e di dignità della persona", dice.

La sera del 27 dicembre, in municipio, sarà deliberata anche l’istituzione del Fondo Saman. "Sarà un fondo pubblico/privato in ricordo di Saman – spiega ancora il sindaco di Novellara –, che prevede delle azioni di sostegno in favore di donne di ogni etnia e religione che vivono situazioni di difficoltà, subalternità e violenza, oltre ad attività formative per operatori sociali, insegnanti e forze dell’ordine". E il funerale? Sarà il fratello minore di Saman a decidere le modalità dell’addio. Il Comune di Novellara si dichiara disponibile a svolgere tutti gli adempimenti necessari. Ma non si esclude che il fratello possa anche optare per un funerale in forma privata.