Sabato 25 Maggio 2024

Riforma della Giustizia, centomila in piazza contro Netanyahu

Migration

In Israele è muro contro muro sulla riforma della giustizia. In una massiccia protesta a Gerusalemme, circa 100mila persone giunte da tutto il Paese hanno manifestato in nome della democrazia e della difesa della Corte Suprema contro la contestata legge del governo di destra di Benyamin Netanyahu. E al momento sembra essersi volatilizzata anche la possibilità di una mediazione dal presidente Isaac Herzog dopo un invito in tal senso rivolto dal governo all’opposizione per un "dialogo senza precondizioni". Invito respinto al mittente dalla controparte, che ha chiesto il blocco immediato della legge alla Knesset prima di avviare qualsiasi confronto. "Non ci chiuderemo nelle nostre case mentre provano a trasformare Israele in un’oscura dittatura e costringerci al silenzio", ha promesso il leader dell’opposizione Yair Lapid parlando alla folla in un tripudio di bandiere israeliane davanti alla Knesset in una città blindata. "Smettete di far precipitare il Paese verso l’anarchia", ha replicato Netanyahu.