Giovedì 25 Luglio 2024

Pd, Bonaccini vince nei circoli

La guerra dei numeri va avanti fino all’ultimo minuto. Il congresso Pd è al giro di boa, con la chiusura del voto nei circoli (tranne quelli di Lazio e Lombardia, dove prosegue fino al 19 febbraio) e l’investitura ufficiale dei due candidati che si sfideranno alle primarie del 26 febbraio. Chi saranno è ormai scontato: Stefano Bonaccini ed Elly Schlein. Messi da parte fioretto e salamelecchi, entrambi hanno sfoderato la sciabola. In attesa dei risultati ufficiali, che il Nazareno dovrebbe diffondere oggi, ogni squadra ha fatto uscire i dati che più giovano alla causa. "Ho più di 20 punti di vantaggio - ha tagliato corto in mattinata Bonaccini, riferendosi ai dati della sera precedente - Ringrazio chi mi ha scelto, siamo al 54%, è un risultato molto importante, ma l’importante è che le persone partecipino".

I dati (ancora in divenire) in possesso del comitato Schlein fotografano una forbice inferiore ai 20 punti: 51,84% Bonaccini e 36,49% Schlein (Gianni Cuperlo al 7,77% e Paola De Micheli al 3,9%). Ora già si guarda alle primarie, alla sfida decisiva. Nei prossimi giorni, saranno importanti anche gli endorsement degli esclusi. Ma Cuperlo non sembra intenzionato a dare indicazione. E anche De Micheli non ha sciolto la riserva.