Venerdì 19 Aprile 2024

Papa Francesco: "Omosessualità non è un crimine. Benedetto? Ho perso un padre"

Il Pontefice: "Le critiche me le dicano in faccia. Le mie condizioni di salute? Sto bene". E rivela una piccola frattura al ginocchio

Papa Francesco (Ansa)

Papa Francesco (Ansa)

Roma, 25 gennaio 2023 - "Essere omosessuale non è un crimine". Lo ha detto Papa Francesco in un'intervista rilasciata all'Associated Press. Il Pontefice ha criticato le leggi che criminalizzano l'omosessualità, definendole "ingiuste", e ha affermato che Dio ama tutti i suoi figli così come sono. Francesco ha definito "peccato" quello dei vescovi che sostengono leggi che criminalizzano l'omosessualità o discriminano la comunità gay. "Questi vescovi devono fare un processo di conversione", ha detto, aggiungendo che dovrebbero usare "la tenerezza, per favore, come Dio ha per ciascuno di noi". 

La morte di Benedetto e le critiche

Papa Francesco ha parlato anche delle critiche e del disagio emersi dopo la sue elezione: "Quando hanno iniziato a vedere i miei difetti e non gli sono piaciuti", ha detto il Pontefice. "Le critiche? L'unica cosa che chiedo è che me le dicano in faccia, perché è così che cresciamo tutti, giusto?". Francesco ha poi elogiato Benedetto come un "gentiluomo" e ha detto della sua morte: "Ho perso un papà", "per me era una sicurezza", "ho perso un buon compagno".

Sempre su Benedetto, Bergoglio ha detto che "ha aperto la porta" a future dimissioni e che anche lui prenderebbe in considerazione di dimettersi. Ma la morte di Ratzinger non ha al momento cambiato i piani di Francesco: "Non mi è nemmeno venuto in mente di scrivere un testamento", ha detto. Francesco ha detto che la decisione di Benedetto di vivere in un monastero nei Giardini Vaticani è stata una "buona soluzione intermedia", ma che i futuri Papi in pensione potrebbero voler fare le cose in modo diverso. Di fatto con questa scelta Benedetto è rimasto «schiavo, schiavo nel senso buono della parola: in quanto non era del tutto libero, perché avrebbe voluto tornare nella sua Germania e continuare a studiare teologia".

La salute del Pontefice

Il Pontefice ha poi commentato così le sue condizioni di salute: "Sono in buona salute. Per la mia età, sono normale", evidenziando poi che la diverticolosi, per la quale era stato operato a luglio 2021, era "ritornata". Il Pontefice ha anche rivelato di avere avuto una piccola frattura ossea al ginocchio dovuta a una caduta; la frattura è guarita senza intervento chirurgico dopo laser e magnetoterapia. "Potrei morire domani, ma è sotto controllo. Sono in buona salute", ha aggiunto il Pontefice con il suo solito senso dell'umorismo.