Papa Francesco non ha la polmonite: “Ma la tac ha evidenziato un’infiammazione polmonare”

Lo ha reso noto Matteo Bruni, direttore della Sala stampa del Vaticano. “Bergoglio non presenta febbre e la situazione respiratoria è in netto miglioramento”

Roma, 27 novembre 2023 - Papa Francesco non ha la polmonite, fa sapere il Vaticano, ma le analisi hanno evidenziato un'infiammazione polmonare che lo fa respirare a fatica, e per cui viene curato. Alcuni impegni del Pontefice sono stati rimandati, ma non tutti, infatti stamane Bergoglio ha incontrato Santiago Pena Palacios, presidente del Paraguay.

Ieri il Papa ha recitato l'Angelus in video collegamento
Ieri il Papa ha recitato l'Angelus in video collegamento

Il portavoce vaticano, Matteo Bruni, ha fatto il punto sulla salute di Sua Santità: "Le condizioni del Papa sono buone e stazionarie, non presenta febbre e la situazione respiratoria è in netto miglioramento. Per facilitare il recupero del Papa, alcuni importanti impegni previsti per questi giorni sono stati rimandati perché possa dedicarvi il tempo e le energie desiderate. Altri, di carattere istituzionale o più facili da sostenere date le attuali condizioni di salute, sono stati mantenuti".

Bruni ha spiegato: "La tac ha escluso una polmonite, ma mostrava una infiammazione polmonare che causava alcune difficoltà respiratorie. Per una maggiore efficacia della terapia si è proceduto a posizionare un ago cannula per infusione di terapia antibiotica per via endovenosa".

Ieri il Papa aveva recitato l'Angelus in video collegamento dalla cappella di Casa Santa Marta, proprio per le sue condizioni di salute. Bergoglio stesso aveva spiegato ai 12 mila fedeli presenti in piazza San Pietro e quelli collegati da casa: "Oggi non posso affacciarmi dalla finestra perché ho questo problema di infiammazione ai polmoni, e a leggere la riflessione sarà monsignor Braida che le conosce bene perché è lui che le fa e le fa sempre così bene. Grazie tante per la vostra presenza".

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui