Emanuela e Mirella, le coincidenze e le due lettere misteriose. Cosa disse Alì Agca

Orlandi e Gregori sparirono a distanza di 40 giorni l'una dall'altra

Roma, 23 marzo 2023 - Emanuela Orlandi e Mirella Gregori unite nel mistero, una ricerca infinita della verità da 40 anni e i familiari mai rassegnati. Ma quali sono i punti in comune tra le due storie?

Denise, Angela e Santina: "Una commissione d'inchiesta per arrivare alla verità"

Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio: "Ora una commissione d'inchiesta". Cos'è successo

Liliana Resinovich, i rebus e la bottiglietta "senza sue impronte". Cosa succede ora

Emanuela Orlandi e Mirella Gregori: un unico mistero
Emanuela Orlandi e Mirella Gregori: un unico mistero

Mirella Gregori, la scomparsa

Mirella Gregori aveva 16 anni quando sparì, il 7 maggio 1983, esattamente 40 giorni prima di Emanuela Orlandi. Studentessa romana, viveva in via Nomentana con i suoi genitori. Fu chiamata al citofono da un giovane che si presentò come ex compagno di scuola e le chiese di scendere. La ragazza avvisò la madre, dicendole che sarebbe tornata poco dopo. "Mamma è Alessandro, io vado": con quelle parole Mirella svanì nel nulla.

Emanuela Orlandi, la scomparsa

Emanuela Orlandi  sparì esattamente quaranta giorni dopo Mirella, verso le 19 del 22 giugno 1983, dopo essere uscita da una scuola di musica. La ragazza è la figlia quindicenne di un messo della prefettura della Casa pontificia ed è cittadina del Vaticano.

"Emanuela e Mirella, un unico mistero"

Gli inquirenti non hanno mai abbandonato l'ipotesi di un legame tra le due sparizioni. Ma quali sono le similitudini? Due lettere vennero inviate subito dopo la sparizione dell'Orlandi. Nella prima, firmata da un sedicente fronte di liberazione turco anticristiano Turkesh, si parlava di Mirella a proposito delle condizioni per la liberazione di Emanuela. La seconda giunse all'allora giudice istruttore Ilario Martella. La lettera rivendicava entrambi i rapimenti.

​Le parole di Alì Agca

In questi termini - come di “una stessa cosa” - ne ha parlato Ali Agca, l’attentatore del Papa, ma non sono mai emersi elementi concreti che avvalorassero questa pista. Mirella Gregori, figlia dei titolari di un bar di via Volturno, a Roma, studentessa, non conosceva Emanuela Orlandi, né le due ragazze avevano frequentazioni in comune.