Neonato chiuso in cella. Appello al ministro Nordio

Un neonato e sua madre romena sono detenuti a Torino in attesa di un giudizio. Il deputato Marco Grimaldi chiede l'intervento del ministro della Giustizia. La madre è spaventata e non ha ancora avuto accesso a un avvocato.

Un bimbo di un mese è in carcere, a Torino, in attesa che un giudice si pronunci sulla sua sorte e su quella della madre, una giovane romena. A scoprirlo è stato il deputato di Avs, Marco Grimaldi che chiede l’intervento del ministro della Giustizia, Carlo Nordio. "La donna – dice Grimaldi – è terrorizzata e non ha ancora visto un avvocato".