Sabato 20 Aprile 2024

Morto il generale Inzerilli. Fu a capo di Gladio e guidò gli 007 militari

Il generale Paolo Inzerilli, ex capo di Gladio e figura di spicco della difesa italiana, è scomparso all'età di 90 anni. La sua carriera include ruoli di responsabilità nei servizi segreti e nell'intelligence militare.

Morto il generale Inzerilli. Fu a capo di Gladio e guidò gli 007 militari

Morto il generale Inzerilli. Fu a capo di Gladio e guidò gli 007 militari

Con la scomparsa del generale Paolo Inzerilli, morto ieri a 90 anni e capo per circa 20 anni della struttura Gladio, si chiude una pagina su una figura assai nota e discussa negli ambienti della difesa italiana tra gli anni ’60 e ’90. Nato a Milano il 15 novembre 1933, Inzerilli ha rivestito negli anni numerosi ruoli di responsabilità, prima negli alpini poi come esperto nei servizi segreti italiani, come responsabile dell’Ufficio centrale sicurezza e poi (dall’89 al ‘91) come capo di Stato maggiore nel Sismi, l’intelligence militare. In precedenza, dal 1974 al 1986, aveva guidato l’Ufficio nazionale di sicurezza.