"Mi disturbi con la PlayStation". Ragazzina pugnala il fratello

Una ragazza di 17 anni è stata denunciata per aver accoltellato il fratello di 16 anni durante una lite causata dal rumore del videogame. Il ragazzo è in gravi condizioni. La ragazza rischia un'accusa di tentato omicidio.

Una ragazza di 17 anni è stata denunciata alla procura per i minori dopo avere accoltellato alla schiena il fratello di un anno più giovane "per avere fatto un po’ troppo rumore mentre giocava alla PlayStation". È accaduto a Favara, in provincia di Agrigento.

Il ragazzo, colpito fra cuore e polmone, è in gravi condizioni e si trova ricoverato al reparto di rianimazione dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. L’episodio, di cui si è avuta notizia solo ieri, risale a venerdì. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

La ragazza rischia, adesso, un’incriminazione per tentato omicidio anche se, al momento, l’ipotesi di reato è di lesioni personali aggravate. La lite degenerata, a quanto pare non era la prima, ed è avvenuta in un contesto non degradato.