Mercoledì 17 Aprile 2024

Le parole choc di Trump: "Adolf Hitler fece alcune cose buone"

Il ritorno di Donald Trump potrebbe cambiare radicalmente la politica estera degli Stati Uniti, con preoccupazioni su una presunta ammirazione per Adolf Hitler, secondo il libro di Jim Sciutto.

Le parole choc di Trump: "Adolf Hitler fece alcune cose buone"

Le parole choc di Trump: "Adolf Hitler fece alcune cose buone"

Dal "fantastico" Viktor Orban al "brillante" Xi Jinping fino al "buon" Vladimir Putin. Non è un segreto che se Donald Trump (nella foto) tornasse alla Casa Bianca la politica estera degli Stati Uniti rischierebbe di cambiare radicalmente. Ma ciò che più preoccupa gli osservatori interni ed esterni alla vigilia delle primarie in Georgia che potrebbero assegnargli matematicamente la nomination repubblicana è la fascinazione del tycoon per il peggior dittatore della storia: Adolf Hitler. Secondo le rivelazioni contenute nel libro in uscita ‘The return of great powers’, scritto dall’anchorman della Cnn Jim Sciutto, l’ex presidente ha confidato in più di un’occasione ai suoi collaboratori di provare ammirazione per il fuhrer. "Hitler ha fatto anche cose buone", ha sostenuto Trump in una conversazione con il suo ex capo di gabinetto, il generale John Kelly, che lo ha raccontato nel libro. "Ha ricostruito l’economia", avrebbe insistito The Donald, senza tuttavia motivare la sua convinzione. Non solo, l’apprezzamento di Trump per il tiranno nazista andava oltre le politiche economiche, ha rivelato l’ex collaboratore. "Lo considerava un tipo tosto, per questo lo ammirava".