Lavorava sui binari, operaio falciato dal treno. L’ipotesi: imprudenza

Incidente mortale sulla linea Milano-Venezia: un operaio è stato travolto da un treno mentre attraversava i binari per raggiungere i colleghi in cantiere.

Lavorava sui binari, operaio falciato dal treno. L’ipotesi: imprudenza

Lavorava sui binari, operaio falciato dal treno. L’ipotesi: imprudenza

Ha attraversato i binari ed è stato travolto da un treno in corsa. Terribile incidente nella notte tra domenica e lunedì sulla linea Milano-Venezia, a un paio di chilometri della stazione di Chiari (Brescia), che ha riportato alla mentre la strage di operai alla stazione di Brandizzo (Torino), di fine agosto scorso. Rolando Joao Lima Martins, 51 anni, è morto falciato poco dopo la mezzanotte da un Italo Napoli-Milano. Dipendente da vent’anni della Rebaioli spa di Darfo, in Valcamonica, l’operaio era impegnato con una dozzina di colleghi in un cantiere in subappalto di Terna sulla linea elettrica a ridosso del tracciato ferroviario. Il gruppo avrebbe dovuto iniziare le attività a un traliccio mezz’ora dopo la mezzanotte, in concomitanza con il blocco dei treni. L’appuntamento in cantiere era per le 23,30. L’operaio però pare fosse arrivato tardi. Per la fretta di raggiungere i colleghi, si sarebbe arrampicato sulla massicciata e avrebbe attraversato i binari invece di usare il sottopassaggio.

Beatrice Raspa