La sorella di Giulia: "Forse potevo fare di più"

Elena Cecchettin era apertamente ostile nei confronti di Filippo Turetta, l’ex fidanzato di Giulia. E adesso teme che il suo...

La sorella di Giulia: "Forse potevo fare di più"

La sorella di Giulia: "Forse potevo fare di più"

Elena Cecchettin era apertamente ostile nei confronti di Filippo Turetta, l’ex fidanzato di Giulia. E adesso teme che il suo atteggiamento astioso abbia fatto sì che la sorella le nascondesse gli aspetti più problematici del rapporto con il ragazzo. Ne ha parlato alla trasmissione Chi l’ha visto? su Rai 3: "Magari lei lo percepiva così ’Se le dico che siamo tornati insieme, la deludo’", ha spiegato.

"Ad esempio, lei non mi ha mai detto di avere paura di lui. Ma una settimana prima che lui la uccidesse si erano visti in gelateria e lui aveva avuto dei comportamenti violenti sia a gesti che a parole. La sua amica le aveva chiesto in che senso e lei aveva glissato. Io non sapevo tutto questo. Filippo per me è l’assassino di mia sorella: lui le ha tolto la vita e la libertà, le ha fatto vivere due anni infernali. Litigavano sempre, lei, tante volte, per evitare un litigio faceva quello che non voleva fare". La sera dell’aggressione, Elena chiese alla sorella con chi sarebbe andata al centro commerciale. "Quando mi disse che era con Filippo, io non ero tranquilla. Pensavo che sarebbe stata l’ennesima occasione di litigare perché ultimamente quando si vedevano litigavano sempre".

Intanto, la Fiat Punto con cui Filippo Turetta è fuggito dopo aver ucciso Giulia Cecchettin arriverà stasera nei laboratori del Ris di Parma dalla Germania.