Domenica 21 Aprile 2024

La richiesta di papà Salis: "Domiciliari in Ungheria"

Ilaria Salis, detenuta in Ungheria, chiede i domiciliari. Il padre si incontra con la presidente del Parlamento europeo per denunciare ingerenze politiche.

La richiesta di papà Salis: "Domiciliari in Ungheria"

La richiesta di papà Salis: "Domiciliari in Ungheria"

Una data, il 28 marzo. E la richiesta dei domiciliari in Ungheria, che segna il cambio di strategia per Ilaria Salis, detenuta a Budapest dal febbraio scorso. Il padre, Roberto, volerà in Alsazia per incontrare la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola e cercare di allargare il fronte schierato con l’insegnante di Monza. "Contro Ilaria c’è un processo politico", ha sottolineato Salis denunciando le continue ingerenze di Orban sul processo e tornando a pungere l’esecutivo italiano.