Martedì 18 Giugno 2024

Inferno di fuoco nel resort kenyota Morta la turista italiana ustionata

Migration

Fra i tre italiani rimasti ustionati lo scorso 22 febbraio al resort ‘Barracuda Inn’ di Watamu, costa a sud di Malindi, in Kenya, era apparsa fin da subito la più grave. Purtroppo non ce l’ha fatta: Michela Boldrini, bergamasca di 39 anni, è morta all’ospedale di Mombasa. Era andata in vacanza in Africa con il cugino Mattia Ghilardi, panettiere di 36 anni, di Grosotto, in Valtellina, anche lui rimasto ustionato nell’incendio del resort, così come una turista napoletana. Loro due non sono in pericolo di vita, ma si trovano ancora ricoverati nello stesso ospedale dove è morta Michela Boldrini, il cui quadro clinico si era aggravato negli ultimi giorni. Non si sa quando sarà possibile dare l’ultimo saluto a Michela: martedì la madre Mariangela è giunta a Mombasa e ora è assistita dall’Ambasciata italiana che sta seguendo le pratiche per il rimpatrio della salma.