Piacenza, 22 giugno 2021 - Inferno sull'A1. Un incidente devastante quello avvenuto oggi in autostrada, all'altezza di Cadeo (Piacenza). Coinvolti un'auto e due camion, tra cui  un'autocisterna che trasportava Gpl e che ha preso fuoco, facendo divampare un violento incendio. Nell'impatto, verificatosi intorno a mezzogiorno sulla corsia Nord, sono morti gli autisti del tir e dell'autocisterna. Entrambi arsi vivi, di loro ancora non si conosce l'identità dal momento che anche le targhe dei camion sono rimaste incenerite nel rogo. Salve per miracolo le due donne che erano a bordo della vettura e provenivano dalla Svizzera: sono riuscite a scendere in tempo dopo lo schianto e a scappare mettendosi in salvo appena prima che i mezzi prendessero fuoco. Sul posto sono giunte immediatamente le squadre dei vigili del fuoco dei distaccamenti di Piacenza e Fiorenzuola d'Arda, con un dispiegamento di mezzi imponente. 

La dinamica

Un tragico tamponamento a catena al chilometro 67, in direzione Milano. Questo lo scenario emerso dalle prime ricostruzioni. L'autocisterna sarebbe stata tamponata e travolta da un altro mezzo pesante, un autoarticolato che la seguiva a breve distanza lungo la stessa direzione di marcia. Nell'impatto, secondo le prime ipotesi avanzate dai tecnici, sono saltate le valvole di sicurezza della cisterna che in un istante si è così trasformata in una bomba in mezzo all'autostrada. Dopo l'esplosione, il vasto incendio che ne è scaturito ha travolto l'auto di passaggio in quell'istante, dove viaggiavano le due donne. Impressionanti le immagini dei camion in fiamme, con la colonna di fuoco che saliva dall'autostrada, visibile a distanza di chilometri. Per i controlli necessari sono arrivati sul posto anche i nuclei NBCR (nucleare, biologico, chimico, radiologico) dei vigili del fuoco di Bologna e Milano. La dinamica hanno subito portato alla mente il tragico incidente avvenuto sulla tangenziale di Bologna a Panigale il 6 agosto del 2018.

Chilometri di coda

In un primo momento è stata chiusa l'autostrada A1 tra Piacenza Sud e Fiorenzuola, in entrambe le direzioni. Conclusa la prima fase di gestione dell'incendio, la task force composta da addetti della Direzione di Tronco di Milano di Autostrade per l'Italia, agenti della Polizia stradale e Vigili del Fuoco, ha consentito la riapertura al transito di una corsia di traffico in direzione Sud dove i veicoli stanno lentamente abbandonando l'area.

I vigili del fuoco hanno spento l'incendio, creando un'area di sicurezza che ha permesso, intorno alle 14:30, la riapertura parziale del traffico in direzione Sud. L'altra corsia resta tuttora chiusa per i rilievi del caso. Per un paio d'ore, la situazione è rimasta prevedibilmente congestionata. Poco dopo le 13 si registravano 4 km di coda in direzione Sud e 5 chilometri di coda in direzione Nord, mentre erano 9 i chilometri in colonna all'altezza dell'uscita obbligatoria di Piacenza sud in direzione di Bologna e 3 i chilometri all'altezza dell'uscita di Fiorenzuola in direzione di Milano. Il personale della Direzione di tronco di Milano di Autostrade per l'Italia ha distribuito bottigliette d'acqua alle persone che si trovavano nelle vetture ferme sull'A1. 

La mappa