Il maltempo isola Londra. Tunnel allagati, fermi 41 treni. Bloccati 30mila passeggeri

Eurostar annuncia l'annullamento di tutti i treni da e per Londra a causa di un allagamento dei tunnel sotto il Tamigi. 30mila passeggeri bloccati in uno dei fine settimana più affollati dell'anno. Network Rail sta aggiornando in tempo reale sulla situazione.

Il maltempo isola Londra. Tunnel allagati, fermi 41 treni. Bloccati 30mila passeggeri
Il maltempo isola Londra. Tunnel allagati, fermi 41 treni. Bloccati 30mila passeggeri

LONDRA

Capodanno da incubo per chi aveva deciso quest’anno di passare le feste fuori Londra e per i tanti turisti nella città che volevano spostarsi col treno. L’ondata di maltempo con forti piogge ha causato l’allagamento di due tunnel sotto il Tamigi, bloccando tutti gli Eurostar in partenza e in arrivo nella capitale britannica. Il servizio ferroviario, che gestisce i treni da Londra a Parigi, Bruxelles e Amsterdam, ha cancellato tutti i 41 convogli bloccando così circa 30mila passeggeri in uno dei fine settimana più affollati dell’anno.

"A causa di un problema di infrastruttura sulla linea ad alta velocità, siamo costretti ad annullare tutti i treni da e per Londra", ha scritto Eurostar sul suo sito. L’allagamento del tunnel tra Saint Pancras, stazione di partenza e arrivo dei treni nella capitale britannica, e quella di Ebbsfleet, nel sud-est dell’Inghilterra, "non è migliorato e i servizi ferroviari non sono in grado di operare", ha spiegato. La compagnia si dice "estremamente dispiaciuta" e i clienti sono invitati a visitare il sito web per "conoscere i risarcimenti cui hanno diritto" ed effettuare eventuali cambi. Nel video pubblicato sugli account social della compagnia ferroviaria Southeastern si vede l’acqua riversarsi all’interno di un tunnel destinato al passaggio dei treni ad alta velocità, vicino alla stazione internazionale di Ebbsfleet, nel Kent, e sommergere completamente i binari. Eurostar ha fatto sapere che Network Rail (la società britannica che opera come gestore dell’infrastruttura delle linee ferrate) sta aggiornando in tempo reale sulla situazione e si metterà in contatto diretto con i clienti che devono viaggiare. I tecnici hanno lavorato tutto il giorno per rimuovere l’acqua, "senza precedenti", ma anche se il livello si sta riducendo, non si sa ancora se i servizi riprenderanno domenica 31. Notizie che hanno gettato nella disperazione i passeggeri, molti dei quali sono scoppiati a piangere. Tra loro, Christina David, 25 anni, e Georgina Benyamin, 26 anni, di Sydney che, dopo aver viaggiato per tre settimane in Europa con un budget limitato, avevano programmato la loro ultima tappa a Parigi, dove speravano di festeggiare il nuovo anno in un costoso hotel con vista sulla Torre Eiffel prima di tornare a casa. È la seconda volta in 10 giorni che si verificano gravi disagi ai servizi Eurostar: il 21 dicembre, a ridosso del Natale, i passeggeri avevano già dovuto affrontare numerose cancellazioni di treni a causa di uno sciopero a sorpresa che aveva paralizzato il tunnel della Manica.