Sabato 20 Aprile 2024

Foto fake di Biden legato. Trump posta un video sui social. I dem: "Incita alla violenza"

Usa, polemiche per l’immagine choc del presidente disteso sul retro di un pick-up

Foto fake di Biden legato. Trump posta un video sui social. I dem: "Incita alla violenza"

Foto fake di Biden legato. Trump posta un video sui social. I dem: "Incita alla violenza"

Diventa sempre più avvelenata la campagna elettorale americana. A far salire la tensione è stata l’ennesima provocazione di Donald Trump, che ha postato sul suo social Truth un video di 20 secondi con l’immagine di un Joe Biden fatto prigioniero, disteso su un fianco e legato con una corda mani e piedi (nella foto). L’immagine appare dipinta sul portellone posteriore di un pick-up con bandiere americane e adesivi pro Trump che sfreccia su un’autostrada. Lungo ‘Long Island, New York’, scrive il tycoon, nel giorno in cui ha partecipato ai funerali di un agente ucciso durante un controllo, mentre il suo rivale democratico metteva a segno una raccolta fondi record da 25 milioni di dollari insieme a Barack Obama e Bill Clinton nell’iconica Radio City Hall di New York.

Immagini simili circolano da mesi sui siti di destra, sui social – compresi Instagram, Reddit e X – e persino in eventi dei conservatori. E sono in vendita online come adesivi da attaccare sulle auto. Ma il fatto che il candidato repubblicano per la Casa Bianca le cavalchi ha sollevato una bufera. "Questa immagine postata da Donald Trump è il tipo di schifezza che pubblichi quando inviti a un bagno di sangue o quando dici ai Proud Boys di ‘stare dietro e di restare a guardarè, ha commentato Michael Tyler, direttore della comunicazione per la campagna di Biden, riferendosi alle parole usate dall’ex presidente e al gruppo di estrema destra coinvolto nell’attacco al Congresso del 6 gennaio 2021".

"Trump incita regolarmente alla violenza politica ed è ora che la gente lo prenda sul serio, basta chiedere ai poliziotti del Campidoglio che sono stati attaccati mentre proteggevano la nostra democrazia il 6 gennaio", ha aggiunto. Gli ha risposto il portavoce della campagna del tycoon, Steven Cheung: "Quell’immagine era sul retro di un pick-up che viaggiava lungo l’autostrada. I democratici e pazzi lunatici non solo hanno invocato una spregevole violenza contro il presidente Trump e la sua famiglia, ma stanno effettivamente utilizzando come arma il sistema giudiziario contro di lui".