Giovedì 13 Giugno 2024

Emilia-Romagna e Marche, bollettino di guerra sulle strade

Migration

Nel 2021, si sono verificati in Emilia-Romagna 15.231 incidenti stradali che hanno causato la morte di 281 persone e il ferimento di altre 19.618. Rispetto al 2020 aumentano gli incidenti (+30,3%), le vittime della strada (+26,0%) e i feriti (+30,0%) in linea a quanto registrato a livello nazionale. Il 46,6% delle vittime è costuito da bambini, giovani e anziani. Tra le strade lungo le quali si registrano maggiori criticità per l’incidentalità si segnalano la SS9 Via Emilia (240, 6 decessi e 355 feriti), le strade statali 16 Adriatica, 12 dell’Abetone, e 724 Tangenziale Nord di Modena. La mortalità diminuisce nelle province di Bologna, Modena, Rimini e Piacenza, cresce invece quelle di Ferrara, Forlì, Ravenna, Reggio Emilia e Parma. Nel 2021, il maggior numero di incidenti ( 70,2%) si è verificato sulle strade urbane.

Nelle Marche nel 2021 si sono verificati 4.663 incidenti stradali con la morte di 84 persone e il ferimento di altre 6.277 in un anno caratterizzato dalla ripresa graduale delle attività e del traffico ma che ancora ha risentito di periodi di lockdown leggeri. Rispetto al 2020, aumentano gli incidenti (+26,2%), le vittime della strada (+21,7%) e i feriti (+27,7%).