Lunedì 15 Aprile 2024

Donna accoltellata a Bolzano, arrestato l’ex della figlia in Germania

Waltraud Kranebitter Auer, fisioterapista di 61 anni, era stata trovata in garage con la gola tagliata. Come sta oggi. Sequestrati cellulare e mazzo di chiavi

Trovata con la gola tagliata in garage, arrestato il genero in Germania

Il luogo dove una donna, Waltraud Kranebitter Auer, fisioterapista di 61 anni, è stata trovata con la gola tagliata nella rimessa dei garage del condominio in cui vive a Bolzano, 14 febbraio 2024. ANSA/Stefan Wallisch

Bolzano, 5 marzo 2024 – Per il tentato omicidio di Waltraud Kranebitter Auer è stato arrestato in Germania l’ex della fisioterapista di Bolzano. In un comunicato, la procura fa sapere che l’arresto risale a ieri, quando le Polizie di Monaco e di Passau hanno fermato “una persona sospettata di essere l’autore del reato, in esecuzione di un mandato di arresto europeo (MAE). Il mandato è stato richiesto dalla Procura di Bolzano a seguito dell’emissione di un’ordinanza di misura cautelare in carcere da parte del Giudice per le indagini preliminari”.

Sotto sequestro cellulare e chiavi

La polizia tedesca, aggiunge la Procura, “ha altresì posto sotto sequestro i cellulari, tablet e laptop e un mazzo di chiavi dell’indagato, a seguito di un ordine di indagine europeo (EIO) emesso dalla Procura di Bolzano. Si ribadisce che, fino all’esito finale del procedimento vige la presunzione di innocenza”. La figlia della fisioterapista viveva in Germania ma recentemente si era separata dall’uomo ed era ritornata a Bolzano con i suoi genitori. La donna era stata trovata in garage con la gola tagliata il 13 febbraio.

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn

Come sta Waltraud Kranebitter Auer

Intanto la vittima sta meglio e ha potuto lasciare il reparto di terapia intensiva. Il marito Robert Auer, consigliere Svp della circoscrizione Centro, la sera dell’aggressione era a cena a casa della sorella insieme alla figlia. A casa era rimasta la moglie con i tre nipotini che dormivano quando la donna è scesa in cantina perché la corrente era saltata, per l’ennesima volta in pochi giorni. “Mia moglie è scesa nel seminterrato per ripristinare la corrente - aveva raccontato Auer - immagino pensasse di metterci pochi secondi e perciò ha lasciato la porta di casa aperta”. Le urla della donna sono state sentite da un vicino che ha allertato i soccorsi. I bambini hanno continuato a dormire.