Nominati i nuovi direttori dei musei di prima fascia: Mazzantini, Verde, Schmidt e Crespi.

Il Ministero della Cultura ha scelto i direttori di diversi musei italiani, di prima e di seconda fascia. Ecco i direttori dei musei di prima e seconda fascia

Eike Dieter Schmidt sarà il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte

Eike Dieter Schmidt sarà il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte

Roma, 15 dicembre 2023 - Il ministro Gennaro Sangiuliano ha indicato i direttori dei musei di prima fascia a seguito della proposta della Commissione giudicatrice: Renata Cristina Mazzantini per la Galleria d'arte moderna e contemporanea, Simone Verde per le Gallerie degli Uffizi, Eike Dieter Schmidt per il Museo e Real Bosco di Capodimonte, Angelo Crespi per la Pinacoteca di Brera.

La terna proposta da una Commissione giudicatrice è l'esito della selezione pubblica internazionale.

Renata Cristina Mazzantini, attuale curatrice del progetto Quirinale contemporaneo, consulente del segretariato generale della Presidenza della Repubblica per i profili artistici e architettonici, è stata scelta per la Galleria d'arte moderna e contemporanea. La Mazzantini è stata preferita in una terna comprendente anche Micol Forti e Bartolomeo Pietromarchi.

Simone Verde, attuale direttore del Complesso monumentale della Pilotta di Parma, è stato indicato per le Gallerie degli Uffizi, preferito a Paola D'Agostino ed Edith Gabrielli.

Eike Dieter Schmidt, direttore uscente delle Gallerie degli Uffizi, è stato designato per il Museo e Real Bosco di Capodimonte, la Commissione lo ha preferito a Cecile Hedwig Mathilde Hollberg e Marco Pierini.

Angelo Crespi, attuale presidente del Museo Maga di Gallarate, scelto in una terna che comprendeva Beatrice Bentivoglio-Ravasio e Simone Verde per dirigere la Pinacoteca di Brera.

Seconda fascia

Scelti anche i nuovi direttori dei musei di seconda fascia, individuati dal direttore generale Musei del Mic, Massimo Osanna, sono: Federica Zalabra per il Museo Nazionale d'Abruzzo, Costantino D'Orazio per la Galleria Nazionale dell'Umbria, Fabrizio Sudano per il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, l'italianissimo, nonostante il nome, Thomas Clement Salomon per le Gallerie Nazionali di Arte Antica, Stella Falzone per il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Alessandra Necci per le Gallerie Estensi.

Chi sono

Federica Zalabra, per il Museo Nazionale d'Abruzzo, è l'attuale direttore regionale Musei Abruzzo, già delegata dal direttore al Nazionale.

Costantino D'Orazio per la Galleria Nazionale dell'Umbria, è funzionario storico dell'arte presso la Sovrintendenza comunale di Roma, curatore di esposizioni di arte antica e contemporanea e divulgatore.

Fabrizio Sudano per l'Archeologico di Reggio Calabria è l'attuale soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la Provincia di Vibo Valentia.

Thomas Clement Salomon, che andrà alle Gallerie Nazionali di Arte Antica è storico dell'arte e giurista, museologo e organizzatore di mostre. È attualmente responsabile di progetti per la Galleria Borghese e Direttore scientifico del Gruppo MoMo-Skyra.

Stella Falzone per il Museo Archeologico Nazionale di Taranto è archeologa, staff scientist dell'Accademia delle Scienze di Vienna. Ha diretto numerosi progetti di valorizzazione, scavo archeologico e musealizzazione.

Infine, Alessandra Necci, per le Gallerie Estensi, è storica, autrice di numerosi libri storico-biografici su Maria Teresa d'Austria e Maria Antonietta di Francia, Nicolò Machiavelli, Napoleone, Caterina dè Medici e Luigi XIV, ed è docente nel Dipartimento di Impresa e Management della Luiss Guido Carli.