Giovedì 13 Giugno 2024

Crolla il castello eretto dai romani

Migration

Il sisma ha colpito anche importanti monumenti storici. Nell’epicentro da cui si è propagato, a Gaziantep, dove prima si ergeva il castello patrimonio dell’Unesco, ora c’è un cumulo di macerie. Il castello era una costruzione enorme, sorta quasi duemila anni fa per mano dell’impero Ittita, ma trasformata in vera e propria fortezza dai romani tra il II e III secolo dopo Cristo. Gli effetti del terremoto si sono sentiti anche in Siria, dove è stato danneggiato il castello di epoca crociata di Margat. La moschea Sirvani, costruita nel XVII secolo, è crollata parzialmente. La chiesa dell’Annunciazione di Iskenderun è stata in gran parte distrutta. Simbolo della cristianità, la cattedrale fu costruita tra il 1858 e il 1871. Dopo aver subito un incendio nel 1887 fu ricostruita tra il 1888 e il 1901.