20 dic 2021

Covid Italia, i dati del 20 dicembre: ondata di ricoveri e 137 morti

Sono 16.213 i nuovi casi e 137 i morti. Schizzano i ricoveri: +375. Terapie intensive +21. Effettuati 337mila tamponi, tasso di positività al 4,8%. Quaranta morti in Lombardia. In Emilia-Romagna 2.369 contagi, Veneto +2.304, Lazio +1.638, Toscana +955, Marche +300

Roma, 20 dicembre 2021 - Nel bollettino di oggi, come previsto, diminuiscono i contagi Covid in Italia influenzati dai pochi tamponi effettuati nel weekend. I dati del ministero della Salute, però, segnalano il record di morti della quarta ondata, 137 di cui 40 in Lombardia, e una nuova ondata di ricoveri ordinari che aumentano di 375 unità rispetto a ieri. Sono 1.150 in più i posti letto occupati nei reparti di degenza rispetto a una settimana fa. In crescita, seppure più lenta, anche le terapie intensive

Covid in Italia del 21 dicembre

Bollettino Covid del 20 dicembre: la mappa dei contagi
Bollettino Covid del 20 dicembre: la mappa dei contagi

Zona arancione, le regole: cosa cambia per spostamenti, sport e bar

Sommario

Moderna: "Terza dose del nostro vaccino aumenta anticorpi di 37 volte"

Con i 4 nuovi ingressi di oggi ben 7 territori, tra regioni e province autonome, sono in zona gialla. Ma non si escludono nuove misure in tutto il territorio nazionale in vista delle feste natalizie. Giovedì 23 dicembre è prevista una cabina di regia e sul tavolo ci sono tamponi per gli eventi pubblici, mascherine all’aperto anche in zona bianca, e l'accorciamento della durata del green pass. Anche la Gran Bretagna, dopo l'impennata dei contagi dovuta alla nuova mutazione, studia restrizioni e secondo quanto riferito a Sky dal vicepremier e ministro della Giustizia, Dominic Raab non si può escludere con certezza "il ritorno a un lockdown".

Clementi: "Tampone ai vaccinati per i grandi eventi? Messaggio sbagliato"

Il bollettino Covid di oggi

Ancora in crescita la curva settimanale del Covid in Italia. I nuovi casi sono 16.213, contro i 12.712 di sette giorni fa: una crescita settimanale che sfiora il 30%. Sono stati processati 338.222 tamponi, come sempre il lunedì in netto calo (ieri erano 566.300), tant'è il tasso di positività sale al 4,8% (ieri 4,3%). I decessi sono 137 (ieri 97), il dato più alto di questa quarta ondata: per trovare un bilancio peggiore bisogna risalire al 27 maggio scorso, quando furono 171. In crescita anche la pressione sugli ospedali: le terapie intensive sono 21 in più (ieri +13) con 73 ingressi del giorno, e il totale sale a 983, mentre i ricoveri ordinari schizzano a 8.101 (+375). 

La regione con più casi resta la Lombardia (+2.576), seguita da Emilia Romagna (+2.369), Veneto (+2.304), Lazio (+1.638) e Piemonte (+1.581). I contagi totali in Italia dall'inizio della pandemia sono 5.405.360, le vittime 135.778. I guariti sono 8.640 e gli attualmente positivi 369.703. Di questi, sono in isolamento domiciliare 360.615 pazienti.

Ema: "Via libera al vaccino Novavax"  Come funziona

Regioni / Lombardia

Sono 2.576 i nuovi casi di Covid individuati in Lombardia a fronte di 56.968 tamponi effettuati (il 4,5%), e 40 le persone decedute. Cresce la pressione ospedaliera: si registrano tre ingressi in terapia intensiva (per un totale di 163 persone) e 32 nuovi ricoverati negli altri reparti (che arrivano così a 1.257). La maggior parte dei contagi si registra nel Milanese con 1.045 casi di cui 514 a Milano città. Questa la situazione nelle altre province: Bergamo 148; Brescia 221; Como 67; Cremona 22; Lecco 24; Lodi 34; Mantova 105; Monza e Brianza 187; Pavia 146; Sondrio 66; Varese 343.

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna si contano altri 23 morti e 2.396 casi, questi ultimi in linea con i giorni scorsi. Dei nuovi positivi, 972 sono asintomatici è l'età media è 39,2 anni. La situazione nelle province vede Bologna con 490 nuovi positivi più 76 dell'Imolese, seguita da Modena (422). I guariti sono 666 in più e i casi attivi 43.343 (+1.680), il 97,2% in isolamento a casa. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 101 (-2), 1.089 (+57) quelli negli altri reparti Covid.

Veneto

Crollo dei contagi Covid nelle ultime 24 ore in Veneto, dove sono stati scoperti 2.304 nuovi positivi, dovuto in gran parte alla minore attività di tracciamento del fine settimana. Si contano anche 5 vittime, che portano il totale dei decessi a 12.175 da inizio pandemia .Si impenna il numero dei soggetti attualmente positivi, ora 61.404 (+ 1.243). e peggiora la situazione ospedaliera. Sono 1.119 (+14) i ricoverati nei reparti medici, e 167 (+8) i pazienti in terapia intensiva.

Lazio

"Oggi nel Lazio su 16.751 tamponi molecolari e 18.938 tamponi antigenici per un totale di 35.689 tamponi, si registrano 1.638 casi positivi e 14 decessi. Sono 904 i ricoverati (+76), 119 le terapie intensive (+2) e 893 i nuovi guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,5%. I casi a Roma città sono a quota 824". Lo ha comunicato l'assessore della Sanità Alessio D'Amato che ha aggiunto: "Per i passeggeri del trasporto pubblico raccomandiamo l'uso delle mascherine Ffp2 che danno maggiore protezione".

Piemonte

Forte incremento oggi nel numero dei ricoverati Covid negli ospedali del Piemonte: sono 69 in più rispetto a ieri i pazienti nei reparti ordinari e 3 in più in terapia intensiva. Il totale dei posti letto occupati è rispettivamente, di 762 e 62. Nelle ultime 24 ore si registrano 1.581 nuovi casi, il 3,2% di 49.781 tamponi diagnostici processati, e 2 morti. Le persone in isolamento domiciliare sono 25.405, i nuovi guariti 807.

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si contano 1.308 positivi al Coronavirus e 15 decessi, 6 dei quali avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Crescono i ricoverati nei reparti di degenza che sono 439 (+16), mentre restano stabili a 31 i pazienti Covid in terapia intensiva.

Toscana

Nelle ultime 24 ore in Toscana sono stati rilevati 955 nuovi casi di Covid, il 6% di 7.561 tamponi molecolari e 8.078 tamponi antigenici rapidi. Gli attualmente positivi sono 17.187. Tra questi i ricoverati sono 406 (20 in più rispetto a ieri), di cui 61 in terapia intensiva (2 in più). Si registrano 6 decessi: 4 uomini e 2 donne con un'età media di 81,7 anni.

Liguria

Impennata di ricoveri per Covid in Liguria nelle ultime 24 ore: gli ospedalizzati sono 35 più di ieri per un totale di 411 di cui 32 in terapia intensiva (+3). SI registrano anche sei decessi, quattro uomini e due donne di età compresa tra i 61 e 90 anni. Il totale dei decessi da inizio pandemia sale dunque a 4.526. I nuovi positivi sono 610 e sono emersi da 3.201 tamponi molecolari e 4.036 test antigenici rapidi. Il tasso di positività è dell'8,42%.

Sicilia

I nuovi positivi in Sicilia sono 608 a fronte di 13.905 tamponi processati per un tasso di positività del 4,4%. Nelle ultime 24 ore si registrano 6 decessi. I guariti sono 321 e gli attualmente positivi scendono a 21.068. I pazienti nei reparti ordinari sono 528 (+14), mentre i ricoverati in terapia intensiva sono 63 (+2). In isolamento domiciliare ci sono 20.477 persone.

Calabria

Continua a correre il Covid in Calabria. Le persone risultate positive oggi sono 475 in più rispetto a ieri. Il tasso di positività è del 10,23%. Due i decessi registrati: salgono a 1.550 le vittime in totale da inizio emergenza. Il bollettino di oggi segnala anche 10 ricoveri nei reparti e altre 300 persone in isolamento. Nelle terapie intensive sono ricoverate 20 persone.

Puglia

In Puglia su 14.744 test effettuati nelle ultime 24 ore sono risultate positive al Covid 414 persone, con un tasso di positività del 2,8% (+0,8% rispetto a ieri). Quattro i morti: le vittime totali salgono a 6.941. Sono 7.440 le persone attualmente positive: 152 ricoverate in area non critica, 26 in terapia intensiva e le altre 7.262. La maggior parte dei nuovi casi sono stati rilevati in provincia di Foggia (+146), Brindisi (+104) e Lecce (+82). 

Marche

Continuano a salire il tasso di positività e quello di incidenza dei positivi ogni 100 mila abitanti nelle Marche dove, nelle ultime 24 ore, sono stati rilevati 300 nuovi casi e 3 decessi. Due terzi di casi in provincia di Ancona (199), poi Macerata (46), Pesaro Urbino (39), Fermo (5), Ascoli Piceno (5). Con 2.561 tamponi testati di cui 1.649 nel percorso nuove diagnosi e 912 nel percorso guariti oggi il tasso di positività passa dal 14,5% a 18,2%. Ancora in aumento i ricoverati che sono 213: 38 in terapia intensiva (+2), 38 in semintensiva (invariato) e 137 (+7) nei reparti non intensivi.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati registrati 277 nuovi positivi. Su 2.671 tamponi molecolari sono stati rilevati 234 contagi, con una percentuale di positività dell'8,76%; sono inoltre 6.184 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 43 casi (0,70%). Nelle ultime 24 ore si registrano anche 7 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 29 (-5), mentre i pazienti presenti in altri reparti sono 295 (-14).

Sardegna

In Sardegna sono 259 i nuovi casi rilevati nelle ultime 24 ore dall'analisi di 3.229 tamponi fra molecolari e antigenici. Non è stato segnalato nessun decesso, ma i ricoveri sono in aumento. I pazienti nei reparti di terapia intensiva sono 12 (+1), mentre quelli in area medica sono 119, tre in più rispetto a ieri. Sono invece 4.053 le persone in isolamento domiciliare.

Abruzzo

Sono 179 i contagi Covid registrati oggi in Abruzzo a fronte di 2.389 tamponi molecolari e 7.290 test antigenici. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 3 casi, uno in provincia di Teramo e due in provincia dell'Aquila, e sale a 2.620 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 7.012: 132 pazienti sono ricoverati in ospedale in area medica, 17 in terapia intensiva, mentre gli altri 6.863 sono in isolamento domiciliare.

Umbria

Calano i nuovi casi di Covid in Umbria: i contagi accertati nelle ultime 24 ore sono 120, il 2,23% di 4.811 test antigenici e 552 tamponi molecolari processati. Gli attualmente positivi sono 3.729: la curva dopo giorni è quindi lievemente in discesa. I ricoverati negli ospedali sono 62 (-1), di cui 9 (+1) in terapia intensiva. Non si registrano altre vittime

Alto Adige

In Alto Adige sono stati individuati 114 nuovi positivi al Covid. Si tratta di un numero in forte calo rispetto ai giorni precedenti dovuto, come sempre al lunedì, al numero contenuto di tamponi effettuati nel fine settimana. Non vengono segnalati decessi. I pazienti ricoverati sono 144: 19 (+2) in terapia intensiva, 84 (+4) nei normali reparti ospedalieri e 41 nelle strutture private convenzionate.

Le altre regioni

Nessun decesso e 81 casi in Trentino. Quaranta nuovi positivi in Valle D'Aosta. Tre contagi in Basilicata, due in Molise.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?