31 gen 2022

Bollettino Covid oggi Italia: contagi ancora giù. Dati del 31 gennaio: tutte le Regioni

Sono 57.715 i nuovi casi e 349 i morti. Aumentano i ricoveri (+296), giù le terapie intensive (-9). Effettuati 478mila tamponi, tasso di positività al 12,1%. In Emilia-Romagna 8.983 contagi, Lazio +6.615, Lombardia +5.417, Campania +5.062, Veneto +4.877, Toscana +4.109, Marche +1.753

Roma, 31 gennaio 2022 - Calano ancora i contagi Covid in Italia: sono 57mila quelli segnalati dal bollettino di oggi del ministero della Salute, 20mila in meno rispetto a 7 giorni fa a fronte di un numero leggermente inferiore di tamponi. I dati odierni confermano, dunque, la discesa della curva settimanale dei casi. "Siamo in una fase discendente - ha spiegato a Radio Cusano Campus il presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta - ma ci sono differenze importanti a livello territoriale e per fasce d'età". Crescono nettamente i morti, 349 (di cui circa 50 recuperi), e tornano a salire i ricoveri ordinari; in leggera diminuzione, invece, le terapie intensive.

Bollettino Covid del 31 gennaio: la mappa dei contagi
Bollettino Covid del 31 gennaio: la mappa dei contagi

Green pass rafforzato al lavoro: cosa cambia dal 1 febbraio

Immunità innata Covid: cos'è e come funziona il meccanismo che resiste anche a Omicron

Sommario

Secondo quanto emerge dal Consiglio del ministri del pomeriggio le mascherine all'aperto resteranno obbligatorie ancora per una o due settimane e le discoteche chiuse per altri 10 giorni. Per le nuove regole sulla scuola, invece, si dovrà aspettare almeno fino a mercoledì. Da domani 1 febbraio, inoltre, scatta l'obbligo vaccinale per gli over 50 e l'obbligo di Green pass per entrare in poste, banche e librerie. 

Covid: cambia anche la patente. Le regole dal 1 febbraio

Il bollettino Covid di oggi 31 gennaio 2022

Continua il calo della curva epidemica del Covid in Italia. I nuovi casi sono 57.712, contro i 77.696 di lunedì scorso: una diminuzione settimanale che supera il 25%. Nonostante i pochi tamponi effettuati (478.314), come sempre pochi il lunedì, il tasso di positività scende al 12,1%. I decessi sono 349, comprensivi però di una cinquantina di recuperi. Le vittime totali sono 146.498. Sono in leggera diminuzione le terapie intensive, 9 in meno con 112 ingressi del giorno, che scendono a 1.584, mentre i ricoveri ordinari salgono a 19.913 (+296). La regione con il maggior numero di casi è l'Emilia Romagna con 8.983 contagi, seguita da Lazio (+6.615), Piemonte (+6.241), Lombardia (+5.417) e Campania (+5.062). I casi totali sono 10.983.116. I nuovi guariti sono 108.493 e gli attualmente positivi scendono a 2.592.606 (-51.211: il calo più significativo da mesi). Di questi 2.571.109 sono in isolamento domiciliare.

Regioni / Emilia-Romagna

Diminuiscono i nuovi positivi al Coronavirus in Emilia-Romagna: i contagi tornano sotto quota novemila (8.983) su 31.661 tamponi nelle ultime 24 ore, numero inferiore alla media come sempre nei weekend. Un lieve calo si registra anche tra i pazienti ricoverati nelle terapie intensive (149, -2), mentre nei reparti Covid i ricoveri sono 2.701 (+69). Nel bollettino regionale si contano poi altri 36 morti, tra cui anche un 47enne in provincia di Reggio Emilia. I casi attivi scendono a 372.179 (-7.899), il 99,2% in isolamento a casa

Lazio

"Oggi nel Lazio su 17.707 tamponi molecolari e 40.429 tamponi antigenici per un totale di 58.136 tamponi, si registrano 6.615 casi positivi. Sono 29 i decessi, compresi recuperi di mancate notifiche (+22), 2.145 i ricoverati (-1), 206 le terapie intensive (+2) e 11.631 i nuovi guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,3%. I casi a Roma città sono a quota 3.865". Lo ha reso noto l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato.

Piemonte

Per il secondo giorno consecutivo risale il numero dei ricoverati Covid in Piemonte: in terapia intensiva sono 127 (+2) e nei reparti ordinari 2.111 (+28). Diciotto i decessi, di cui 2 relativi a oggi. Sono 6.241 i nuovi casi rilevati nelle ultime 24 ore dall'analisi di 69.067 tamponi, di cui 62.925 antigenici. Il tasso di positività scende al 9%. Sono 14.497 i nuovi guariti, mentre le persone in isolamento domiciliare scendono a 138.003.

Lombardia

A fronte di 60.309 tamponi sono 5.417 i nuovi positivi al Covid in Lombardia, con un tasso di positività in discesa all'8,9%. Aumentano di 12 i ricoverati nei reparti ordinari (per un totale di 3.016), mentre diminuiscono i pazienti in terapia intensiva che sono 251 (-3). Nelle ultime 24 ore si registrano 76 decessi per un totale di 37.184 decessi dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province la più colpita è quella di Milano con 1.799 casi, di cui 784 a Milano città, seguono Varese con 699 casi, Brescia con 673, Bergamo con 484, Como con 402, Monza e Brianza con 329, Pavia con 318, Mantova con 177, Cremona con 144, Lecco con 95, Lodi con 67 e Sondrio con 43.

Campania

I nuovi positivi rilevati in Campania sono 5.062, pari all'11,77% (-1,2%) di 42.979 tamponi. Un calo ancora più significativo perché registrato il lunedì quando solitamente il tasso cresce per via del minor numero di test processati. Alto, invece, il numero delle vittime: sono 31, di cui 11 risalenti alle ultime 48 ore e 20 risalenti ai giorni precedenti, ma registrate oggi. Resta sostanzialmente stabile l'occupazione delle terapie intensive, 89 (+1), mentre i ricoveri in degenza scendono a quota 1.391 (-13). 

Veneto

Brusco calo dei nuovi contagi, come sempre succede il lunedì, in Veneto nelle ultime ore: il bollettino regionale segna 4.877 casi, meno anche rispetto a lunedì scorso quando erano stati 6.118. Si contano 23 decessi, con il totale delle vittime che sale a 13.169. Gli attuali positivi sono 247.513, oltre tremila in meno di ieri. Sale l'occupazione dei reparti non critici dove ci sono 1.798 (+39) ricoverati, mentre scendono a 180 (-5) i pazienti in terapia intensiva.

Toscana

Sono 4.109 i nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore in Toscana a fronte di 12.879 tamponi molecolari e 19.072 tamponi antigenici rapidi. Gli attualmente positivi sono 152.785, -2,3% rispetto a ieri. Tra questi ricoverati sono 1.477 (51 in più rispetto a ieri), di cui 112 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registrano 27 decessi: 17 uomini e 10 donne con un'età media di 83,6 anni.

Sicilia

I nuovi positivi in Sicilia sono 3.328 a fronte di 21.906 tamponi processati. Il tasso di positività è al 15,2%. Il bollettino odierno segnala 29 decessi: 4 avvenuti nelle ultime 24 ore e 25 in precedenza. Con poco più di mille guariti, gli attualmente positivi salgono a 244.960 (+2.516). I ricoveri nei reparti ordinari sono 1.496, mentre i pazienti in terapia intensive sono 141 (con 7 ingressi). In isolamento domiciliare ci sono 243.323 persone.

Puglia

Il 9,5% dei 27.689 test processati in Puglia ha dato esito positivo. Si tratta di 2.638 contagi, la gran parte dei quali rilevati in provincia di Bari, dove si contano 824 casi in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono 137.035: tra questi 728 (-4) sono ricoverati in area non critica e 59 (-3) in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore si registrano anche 17 vittime: il totale dei morti sale così a 7.215 dall'inizio dell'emergenza. 

Marche

Numero di nuovi casi e incidenza settimanale in miglioramento nelle Marche, dove però si registrano altri 6 decessi. Nell'ultima giornata sono stati rilevati 1.753 nuovi positivi. Classico effetto domenica per il minore numero di tamponi processati nel giorno festivo: 7.104 in totale, di cui 4.915 nel percorso diagnostico con positività 35,7%. Balzo di ricoveri che sono 384 (+24): 62 (+3) pazienti sono in terapia intensiva, 76 (+1) in semintensiva e 246 (+20) nei reparti ordinari.

Liguria

Sono 1.720 i nuovi casi al Coronavirus accertati in Liguria a fronte di 2756 tamponi molecolari e 9.955 test antigenici rapidi effettuati nelle ultime 24 ore. Crescono i ricoveri negli ospedali ci sono 760 (+12) pazienti, di cui 33 in terapia intensiva (21 non vaccinati). Il report non registra nessun decesso: le vittime da inizio emergenza restano dunque 4.873.

Abruzzo

Sono 1.262 i nuovi positivi al Covid individuati oggi in Abruzzo, il 9,79% di 3.559 tamponi molecolari e 9.319 test antigenici processati. Il bilancio dei deceduti registra 4 casi e sale a 2.811 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 112.426 (+1.072 rispetto a ieri): 428 (+16 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 36 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 111.962 (+786) sono in isolamento domiciliare.

Calabria

Diminuiscono i contagi in Calabria: sono 1.195, il 17,45% idi 6.847 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore si registrano anche 15 decessi per un totale di 1.887 vittime dall'inizio della pandemia. Sensibile il calo delle terapie intensive dove ci sono 24 pazienti (-7 rispetto a ieri), mentre i ricoverati nei reparti ordinari salgono di 4 unità e tornano a superare quota 400 (401). Diminuiscono sia gli attualmente positivi (40.669, -572), sia gli isolati a domicilio (40.244, -569).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 1.032 nuovi contagi: 242 su 2.827 tamponi molecolari effettuati con una percentuale di positività dell'8,56% e 790 su 6.389 test rapidi antigenici realizzati (12,37%). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 42, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 519. Nella giornata odierna si registrano i decessi di 7 persone.

Le altre regioni

Bilancio dei deceduti invariato e meno di mille contagi (+958) in Alto Adige. In Sardegna si contano 597 casi, a fronte di 8,547 tamponi, e 7 morti. In Trentino si segnalano 591 contagi e 2 vittime, In Basilicata si registrano 477 nuovi positivi; 211 casi e un decesso in Molise. Una vittima anche in Umbria, dove sono stati rilevati 593 contagi. Solo 56 positivi in 24 ore in Valle D'Aosta (un decesso). 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?