I dati Covid in Italia del 15 maggio 2021 (fonte ministero della Salute)
I dati Covid in Italia del 15 maggio 2021 (fonte ministero della Salute)

Roma, 15 maggio 2021 - Nuovo calo di contagi e morti Covid. Lo rivela il bollettino del ministero della Salute sull'andamento del Coronavirus in Italia, mentre accelera la campagna di immunizzazione. Tuttaiva, secondo ultimo report del governo, ci sono oltre 2 milioni di italiani over 70 che non hanno ancora ricevuto la prima dose del vaccino, nel dettaglio 519.666 ultra ottantenni (l'11,49% della popolazione di questa fascia d'età) e 1.495.947 cittadini tra i 70 e i 79 anni (il 24,84%). Tra gli over 80 la regione più indietro è la Sardegna con un 30,99% che non ha avuto neanche la prima dose, mentre la più virtuosa è il Veneto, dove questa percentuale scende all'1,56%. Tra i 70-79enni la regione più indietro è la Sicilia con il 42,57%, mentre quella che va meglio è la Puglia, dove resta un 15,70% di non vaccinati.

Seconda dose di vaccino: dopo quanto si fa regione per regione

Sommario

Secondo il primo report nazionale sull'impatto della vaccinazione anti Covid (27 dicembre 2020-3 maggio 2021) a cura dell'Istituto superiore di Sanità (Iss) e del ministero della Salute, nelle persone vaccinate il rischio di infezione da Sars-CoV2, di ricovero e di decesso, diminuisce progressivamente dopo le prime due settimane. A partire dai 35 giorni dall'inizio del ciclo vaccinale si osserva una riduzione dell'80% delle infezioni, del 90% dei ricoveri e del 95% dei decessi sia negli uomini che nelle donne e in persone di diverse fasce di età.

image

Resta il nodo della seconda dose e dei tempi in cui va fatta,soprattutto perché per molti la data fissata potrebbe coincidere con un periodo di vacanza lontano dalla propria città. Non è ancora chiaro se le località turistiche potranno (o dovranno) incaricarsi di fare il richiamo, anche se il governatore Giovanni Toti ha già dichiarato che "la Liguria è pronta". Di fatto però non esiste un accordo tra le Regioni. Oggi intanto ripartono piscine all'aperto e stabilimenti balneari (qui tutte le regole) in zona gialla. E, mentre cambiano i parametri che determineranno i colori delle regioni, il ministero della Salute ha dato il via libera ai test salivari molecolari per la scuola.

Il bollettino Covid del 15 maggio

Sono 6.659 i nuovi positivi al Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, in calo rispetto ai 7.567 di ieri (qui il bollettino del 14 maggio). Diminuiscono anche i decessi: 136 contro i 182 del giorno precedente. Si tratta del dato più basso dal 22 ottobre 2020. Le vittime totali sono ora 124.063. I tamponi effettuati sono stati 294.686, per cui il tasso di positività è del 2,3%. Sono 1.805 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 55 in meno rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri sono stati 63 (ieri 99). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 12.493 persone, -557 meno di ieri. Ancora in diminuzione il numero delle persone attualmente positive, 6.776 in meno (ieri -6.402): i malati ancora attivi sono ora 332.830. Di questi, sono in isolamento domiciliare 318.532 pazienti. 

Le regioni / Lombardia

In Lombardia sono 1.154 i nuovi positivi registati nelle ultime 24 ore, mentre i morti sono 22 che fanno così salire a 33.329 il totale di vittime dall'inizio della pandemia. I pazienti guariti/dimessi salgono a 1.095 (il totale è 752.368). I pazienti in terapia intensiva salgono a 390 (+7), mentre in isolamento domiciliare ci sono 36.177 soggetti. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 48.952 mentre il rapporto positivi/tamponi si attesta al 2,3%. Gli attualmente positivi in totale sono 38.726 (+37). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 313, Brescia 128, Varese 125, Monza e Brianza 91, Como 125, Bergamo 91, Pavia 37, Mantova 66, Cremona 52, Lecco 34, Lodi 8, Sondrio 50.

Campania

Dati Covid in miglioramento in Campania: nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 946 casi, di cui 292 sintomatici, su 18.390 test molecolari esaminati. Il tasso di incidenza, calcolato qui senza tenere conto dei risultati dei tamponi antigenici, è del 5,14%, in netto calo rispetto al 6,32 di ieri. Il bollettino odierno dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, segnala altri otto morti e 1.431 guariti. Invariata l'occupazione delle terapie intensive, a quota 102, mentre diminuisce sensibilmente quella delle degenze, che sono 1.196 (-51).

Lazio

In  Lazio su oltre 14.000 tamponi (-1.843) e oltre 17.000 antigenici per un totale di oltre 31.000 test, si registrano 621 nuovi casi positivi (-85), i decessi sono 5 (-5), mentre i guariti sono 1.490. In calo il numero dei ricoverati pari a 1.591 (-8). Le terapie intensive sono 233 (+2). "Diminuiscono casi, decessi, e ricoveri. Aumentano le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,3%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 1,9%. I casi a Roma Città sono a quota 268, tra i dati più bassi dell'ultimo semestre", sottolinea l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. Gli attualmente positivi sono 33.867, di cui 1.591 ricoverati, 233 in terapia intensiva e 32.043 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 294.038, i morti 7.992 su un totale di 335.897 casi esaminati.

Puglia

In Puglia, su 9.984 test per l'infezione da Covid-19, sono stati registrati 567 nuovi casi positivi: 120 in provincia di Bari, 67 in provincia di Brindisi, 67 nella provincia BAT, 136 in provincia di Foggia, 105 in provincia di Lecce, 71 in provincia di Taranto, un caso di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 11 vittime. Il tasso di positività passa dal 6,01% al 5,68%.

Sicilia

Sono 557 i nuovi casi di Covid in Sicilia a fronte di 19.981 test (il tasso di positività sale a 2,79%). Gli attualmente positivi sono 17.513, mentre si registrano altri 10 decessi e un nuovo ingresso in terapia intensiva, per un totale di 114 posti occupati.
.

Emilia Romagna

Sono 530 i nuovi contagi da Coronavirus in Emilia Romagna a fronte di 26.013 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2%. Il totale dei casi sul territorio regionale è di 379.130 casi. Complessivamente, tra i nuovi positivi 210 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 326 sono stati individuati all'interno di focolai gia' noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 37,5 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 117 nuovi casi, seguita da Parma (100), Modena (85) e Reggio Emilia (81). Poi Rimini (35), Ravenna (31), Cesena (23), Forli' (22), Piacenza (16), Ferrara (14). Infine, il Circondario Imolese (6). Si registrano anche 14 decessi, per cui il totale sale a quota 13.081. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 160 (nessuna variazione rispetto a ieri), 1.057 quelli negli altri reparti Covid (-79). 

Toscana

Sono 491 i nuovi casi di Covid in Toscana (469 confermati con tampone molecolare e 22 da test rapido antigenico). Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 12.374 tamponi molecolari e 11.687 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2% è risultato positivo. L'età media dei positivi odierni è di 37 anni. Gli attualmente positivi sono oggi 14.531, -3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.064 (53 in meno rispetto a ieri), di cui 180 in terapia intensiva (2 in meno). Oggi si registrano 19 nuovi decessi: 12 uomini e 7 donne con un'età media di 76,7 anni. Le persone complessivamente guarite sono 215.214 (915 in più rispetto a ieri.

Piemonte

In Piemonte sono 472 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 27 dopo test antigenico), pari all'1,8 % di 25.631 tamponi eseguiti, di cui 17.639 antigenici. Dei 472 nuovi casi, gli asintomatici sono 226 (47,9%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 359.435. I decessi odierni di persone positive sono 15, con il totale ora pari a 11.499 deceduti. I pazienti guariti sono complessivamente 336.830 (+860 rispetto a ieri). I ricoverati in terapia intensiva sono 139 (-5 rispetto a ieri), non in terapia intensiva sono 1284 ( -118 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 9.683 mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 4.678.563 (+25.631 rispetto a ieri).

Veneto

E' in flessione anche oggi la curva dei contagi in Veneto. La regione registra nelle ultime 24 ore 343 nuovi positivi e 8 decessi. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 419.901, quello delle vittime a 11.483. Lo riferisce il bollettino della Regione. Appena superiore a quota 1.000 il numero dei pazienti Covid negli ospedali: sono 1.008 i posti letto occupati (-38), dei quali 887 (-29), e 121 (-9) nelle terapie intensive. I soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 15.894 (-841).

Calabria

Sono 193 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Coronavirus in Calabria su 3.641 tamponi eseguiti. In totale i casi in regione sono 64.408. I decessi sono 4, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 1.109. I guariti sono 50.965 (+200 rispetto a ieri), inoltre attualmente i ricoveri sono 405 (-6 rispetto a ieri), di questi 25 in terapia intensiva. I casi confermati oggi sono cosi' suddivisi: Cosenza 68, Catanzaro 42, Crotone 32, Vibo Valentia 17, Reggio Calabria 34. Gli attualmente positivi sono 12.345.

Marche

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 149 nuovi casi di Covid-19, il 6,9% rispetto ai 2.144 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è sceso: il giorno precedente era stato del 10%, con 252 nuovi casi su 2.519 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi pandemica è salito così a 100.809. I decessi sono due. Continua a scendere il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati negli ospedali: sono complessivamente 316 (12 in meno rispetto a ieri). Di questi 47 (-3) sono assistiti in terapia intensiva, 90 (-2) in semintensiva e 179 (-7) negli altri reparti. I dimessi nelle ultime 24 ore sono 33. Gli ospiti di strutture territoriali sono stabili (108) e aumentano gli assistiti nei pronto soccorso (9; +3). Ancora in diminuzione i positivi in isolamento domiciliare (4.397; -78) 

Basilicata

In Basilicata, su 1.484 tamponi molecolari, sono risultati 120 nuovi positivi al Coronavirus e di questi 117 appartengono a persone residenti in regione. Nelle ultime 24 ore non è stato registrato alcun decesso, per cui il totale delle vittime resta a 541. Sono 119 (sei in meno di ieri) le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però solo nove (come ieri) in terapia intensiva.  Con 187 nuove guarigioni (in totale 19.335), il numero degli attualmente positivi in regione è sceso da 5.142 a 5.072 (4.953 in isolamento domiciliare).

Le altre regioni

In Abruzzo i nuovi casi sono 112 individuati su 4.182 tamponi molecolari effetttuati e di 2.386 test antigenici, una sola la vittima nelle ultime 24 ore. In Liguria si registrano 97 nuovi contagi a fronte di 6.057 test eseguiti (3.542 tamponi molecolari e 2.515 test antigenici) e 5 nuovi decessi.In Friuli Venezia Giulia i nuovi positivi sono 68 (in aumento rispetto ai 36 di ieri), mentre calano i decessi: 3 contro gli 8 di ieri. In Sardegna diminuice il numero dei nuovi casi, 67 contro i 97 di ieri (i tamponi sono però calati da 5.016 a 3.125, quindi il tasso i positività è salito a 2,14%), mentre i decessi sono 3. In Alto Adige si registrano 37 nuovi casi, mentre in Trentino sono 43. Entrambe le Provincie autonome non segnano morti. Sono invece 3 i decessi in Umbria, dove sono stati identificati 54 nuovi positivi. In Valle d'Aosta i nuovi contagiati sono 10 a fronte di 146 test (tasso di positività al 6,85%) e c'è anche una nuova vittima. In Molise i nuovi casi sono 8, mentre i decessi 2.