Roma, 26 dicembre 2020 - Il nuovo bollettino sul Coronavirus in Italia di oggi, con i dati aggiornati sui contagi Covid di Regioni e Ministero della Salute, segna un rallentamento della curva, a fronte però di un basso numero di tamponi processati nel giorno di Natale. Intanto, in attesa del V-day, in queste ore tutti gli occhi sono puntati sul vaccino. "Stiamo iniziando a voltare pagina in un anno difficile. Il vaccino è stato consegnato. La vaccinazione inizierà domani nell'Ue", scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. "Le Giornate europee della vaccinazione sono un toccante momento di unità. La vaccinazione è la chiave per uscire dalla pandemia", ha aggiunto. Arrivate in Italia le prime 9.750 dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer-Biontech, stamani all'ospedale capitolino Spallanzani. Circa 250 militari trasporteranno le dosi di vaccino via terra per le destinazioni entro i 300 chilometri e via aerea da Pratica di Mare le restanti.

Parte il Vax Day, resta il rebus delle scorte. Ci vorranno sei mesi per vedere gli effetti

Covid, i primi vaccinati allo Spallanzani. Conte: "L'Italia si risveglia"

E nel Regno Unito si sta testando un farmaco che potrebbe dare immunità immediata e protezione dal Covid-19 per 6-12 mesi, riporta il Guardian. Il paese britannico supera intanto quota 70 mila morti, con l'Europa che ha registrato finora più di 25 milioni di contagi. "Non siete soli", ha detto la regina Elisabetta nel suo discorso di Natale. Dopo il caso in Francia, la Efe informa che a Madrid sono confermati i primi 4 casi di variante del Coronavirus isolata nel Regno Unito. 

Autocertificazione a Santo Stefano: cosa scrivere per fare una passeggiata o la spesa

Il bollettino di oggi 26 dicembre

Si registrano 10.407 casi, su 81.285 tamponi, secondo i dati del ministero della Salute. Il tasso di positività, che ieri era del 12,5%, oggi è del 12,8%. Il rapporto positivi/casi testati è del 29,94%. Le vittime sono 261. In totale da inizio epidemia i casi sono arrivati a 2.038.759, le vittime sono 71.620. 

Sono in calo di 2 unità i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia nelle ultime 24 ore, nel saldo tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 135. Il totale dei ricoverati in terapia intensiva è ora 2.582. I ricoveri nei reparti ordinari, invece, sono diminuiti di 98 unità, portando il totale a 23.304. Gli attualmente positivi sono 580.941 (+1.055), i dimessi e guariti 1.386.198 (+9.089), in isolamento domiciliare ci sono persone 555.055 (+1.155). 

La regione con il maggior numero di nuovi casi è il Veneto (2.523), seguita da Emilia Romagna (1.756), Lombardia (1.606), Lazio (1.123), Puglia (544) e Campania (539).

Vaccino Covid in Italia: a chi va per primo e a chi per ultimo

Le regioni / Veneto

In Veneto si sono registrati 2.523 positivi nelle ultime 24 ore. A comunicarlo è il presidente della Regione Lombardia, Luca Zaia, durante la conferenza stampa odierna. Nel territorio ci sono 88.842 positivi, 3.275 ricoverati: 389 in terpia intensiva (+5). I morti sono stati 33, 5.986 in totale. La vigilia di Natale l'Istituto Zooprofilattico delle Venezie ha individuato tra campioni di pazienti positivi al Covid la variante inglese. Analizzati nel mese di novembre 34 virus, dove sono stati trovati 8 diverse varianti del Sars Cov2 (due delle quali non ancora trovate in Italia quindi presumibilmente tipici del territorio). Negli ultimi giorni sono stati poi analizzati ulteriori campioni di cinque pazienti che avevano avuto contatti con la Gran Bretagna. In due casi della provincia di Vicenza e Treviso è stata riscontrata la cosiddetta 'variante inglese'.

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 165.044 casi, 1.756 in più rispetto a ieri, su un totale di 5.775 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 30,4%. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 45,3 anni. mite i test pre-ricovero. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 3.423 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 100.333. I casi attivi a oggi sono 57.287 (1.691 in meno rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 54.443 (- 1.618), il 95 % del totale dei casi attivi. Si registrano 24 nuovi decessi e in totale, dall'inizio dell'epidemia, raggiungono 7.424. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 214 (+8 rispetto a ieri), 2.630 quelli negli altri reparti Covid (-81).

Lombardia

Contagi e decessi in calo nei dati giornalieri del Coronavirus in Lombardia. I casi positivi sono 1.606, contro i 2.628 precedenti, mentre i morti scendono da 105 a 36. I tamponi effettuati sono 15.337, con una percentuale di positivi del 10,4%. Tra le varie province, vi sono 499 casi nel Milanese, di cui 313 a Milano città (ieri erano 332); 341 casi nel Varesotto, 141 a Monza Brianza, 131 a Brescia, 125 a Como, 97 a Bergamo, 96 a Mantova. Si scende a 68 nel Lecchese, 30 a Pavia, 26 a Cremona, 11 a Lodi e 10 a Sondrio. 

Nella giornata, sono stati individuati i primi due casi della 'variante inglese del Sars-CoV2, ne dà notizia il Policlinico San Matteo di Pavia: si tratta di due cittadini italiani atterrati a Malpensa nei giorni scorsi - esattamente il 23 e il 24 dicembre -. Secondo quanto si apprende, i due eventi sono tra loro indipendenti e non sono, in alcun modo, relativi a un focolaio. I campioni, risultati positivi al tampone molecolare, sono stati trasmessi dall'Ats Insubria alla Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, dove il team del professor Fausto Baldanti ha effettuato il sequenziamento. Uno dei casi è stato registrato ad Arsago Seprio, paese di 5.000 abitanti in provincia di Varese, secondo quanto reso noto dal sindaco Fabio Montagnoli: si tratta di un dipendente di una compagnia aerea "proveniente dal Regno Unito". L'uomo, ha precisato il sindaco, "è isolato e non ha avuto contatti con altre persone". 

Lazio

Oggi su oltre 10 mila tamponi nel Lazio (-5.922) si registrano 1.123 casi positivi (-568), 24 i decessi (-7) e + 879 i guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%. I casi a Roma città tornano a quota 500. I guariti totali sono circa 77 mila e superano gli attuali casi positivi.

Puglia

Sono 544 i nuovi casi di positivi in Puglia su 2.391 test, con un'incidenza del 22,7%. Più della metà, 254 casi, è in provincia di Foggia; 161 in provincia di Bari, 52 in provincia di Brindisi, 27 nella provincia BAT, 29 in provincia di Lecce, 18 in provincia di Taranto, e 3 residenti fuori regione. Sono stati registrati 25 decessi: 10 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 5 in provincia di Brindisi, 5 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto. 

Campania

Netto calo dei tamponi processati nel giorno di Natale in Campania: solo 6.448, di cui 539 risultati positivi (50 sintomatici). Sale dunque all'8,35% il rapporto tra test e contagi, in conseguenza anche del minor numero di esami eseguiti. L'Unità di crisi segnala otto nuove vittime e 515 guariti.

Piemonte

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 426 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 19 dopo test antigenico), pari al 12,5 % dei 3.408 tamponi eseguiti, di cui 704 antigenici. Dei 426 nuovi casi, gli asintomatici sono 158, pari al 37,1 %. Il totale dei casi positivi diventa quindi 197.174. I ricoverati in terapia intensiva sono 208 (-6 rispetto a ieri),i ricoverati non in terapia intensiva sono 3.011 (-18 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 31.720. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.953.116 (+ 3.408 rispetto a ieri), di cui 905.334 risultati negativi. Sono 12 i decessi di persone positive al test del Covid-19, di cui 3 verificatisi oggi. Il totale è ora di 7.767 deceduti risultati positivi al virus.  Infine, i pazienti guariti sono complessivamente 154.468 (+ 345 rispetto a ieri).

Toscana 

In Toscana sono 402 i nuovi casi nelle ultime 24 ore. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.846.026, 4.920 in più rispetto a ieri, di cui l'8,2% positivo. Sono invece 1.895 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 21,2% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 349 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 10.878, -3,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 991 (18 in meno rispetto a ieri), di cui 166 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 22 nuovi decessi: 16 uomini e 6 donne con un'età media di 83,9 anni. 

Sicilia

 In Sicilia 337 nuovi positivi al Covid-19, che fanno arrivare a 33.290 gli attuali contagiati: 1.014 i ricoverati con sintomi, 170 in terapia intensiva (8 gli ingressi del giorno), 4 in meno rispetto a ieri. Sono 2.283 i deceduti, 27 in più; 88.934 i casi totali, 53.361 i dimessi guariti (+252), con un incremento dei tamponi effettuati pari a 4.038.

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 411.213 soggetti, per un totale di tamponi eseguiti 429.174. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 22.515 (+237 rispetto a ieri), quelle negative 388.698. I decessi dall'inizio dell'emergenza sono 447 (+6 rispetto a ieri).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 233 nuovi contagi su 1.961 tamponi, 15 i morti, 56 i pazienti ricoverati nelle terapie intensive, 587 in altri reparti. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 48.698. I decessi complessivamente sono invece 1.549. I totalmente guariti salgono a 33.149, i clinicamente guariti sono 700, mentre le persone in isolamento sono 11.482.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati testati 1.797 tamponi nelle Marche, 206 i nuovi positivi (24 in provincia di Macerata, 83 in provincia di Ancona, 91 in provincia di Pesaro-Urbino, 3 in provincia di Fermo, 5 in provincia di Ascoli Piceno). Numeri in aumento per i ricoveri, che nelle ultime 24ore sono arrivati a 476, +18 su ieri. I pazienti in terapia intensiva sono saliti a 64 (+4), quelli in area semi intensiva 131 (+2), quelli nei reparti non intensivi sono 281 (+12). I dati del Servizio Sanità della Regione indicano che ci sono stati anche 6 dimessi. In aumento anche le persone nei pronto soccorso, che tecnicamente non vengono considerate tra i ricoverati: sono 33, mentre gli ospiti di strutture territoriali (varie Rsa dedicate) sono 231. In aumento anche i positivi in isolamento domiciliare: 9.159, mentre il totale di ricoverati più isolati è 9.635. Le persone in quarantena per contatti con contagiati sono 13.322, di cui 3.351 con sintomi, 533 operatori sanitari. Dall'inizio della pandemia i dimessi/guariti salgono a 28.359.

Il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni positivo al Covid

Sardegna

In Sardegna, nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale, sono stati rilevati 173 nuovi casi. Si registrano anche 3 decessi (704 in tutto). In totale sono stati eseguiti 469.168 tamponi con un incremento di 2.467 test. Sono invece 478 i pazienti attualmente ricoverati (sei in meno rispetto al dato di ieri), 43 (invariato) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.879.

Alto Adige

In Alto Adige nella giornata di Santo Stefano sono stati registrati solo 48 nuovi casi a fronte di 614 tamponi esaminati. Si tratta di numeri decisamente inferiori rispetto alle ultime settimane, anche perchè ieri era Natale e quindi i test effettuati sono stati molto meno rispetto ad una normale giornata infrasettimanale. Delle nuove positività, 24 sono emerse su 279 tamponi Pcr esaminati ieri e altrettante su 335 test antigenici. Complessivamente su 160.672 persone testate con tampone Pcr, 28.746 sono risultate positive. Sette le persone decedute per un totale di 718 da inizio pandemia. I pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 155 e 17 sono quelli che necessitano delle cure della terapia intensiva.

Liguria

Sono 2 i nuovi decessi registrati in Liguria di pazienti positivi al Coronavirus. Si tratta di due donne di 76 e 92 anni, morte il 24 dicembre. Le vittime, da inizio emergenza, sono salite a 2.844. Sale a 738 il numero dei ricoverati, 11 più di ieri. Di questi, 66 sono in terapia intensiva. I nuovi positivi sono 34; nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 521 tamponi molecolari, 649.040 da inizio emergenza. Effettuati anche 523 tamponi antigienici rapidi, 145.966 dal 2 novembre scorso. 

Abruzzo

Nel giorno in cui in Abruzzo è stato identificato un caso che risalirebbe alla variante inglese del Coronavirus, pochi i tamponi effettuati e conseguentemente pochi i nuovi positivi nel report quotidiano. Il bollettino regionale ha fatto registrare oggi 34 nuovi positivi di età compresa tra 3 e 93 anni, di cui 7 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Chieti, 23 in provincia di Pescara, 3 di Teramo su 286 tamponi, 5 i deceduti, mentre sono 21419 i guariti (+11).

Campania

Sei casi di 'variante inglese' Covid-19 sono stati riscontrati dai ricercatori del gruppo di sequenziamento genomico coordinato da Davide Cacchiarelli presso l'istituto Telethon di Genetica e Medicina di Pozzuoli, il Tigem. I sei tamponi provenivano da viaggiatori di ritorno da Londra, controllati nei giorni scorsi nell'aeroporto di Capodichino prima della sospensione dei voli dal Regno Unito. I ricercatori hanno determinato la sequenza completa del genoma virale in 115 tamponi positivi eseguiti negli ultimi mesi in Campania dall'Istituto Zooprofilattico. Oltre i sei casi 'inglesi', nei restanti campioni analizzati sono state identificate otto diverse varianti, tutte appartenenti al 'tipo B', largamente diffuse in Europa.

Valle D'Aosta

Un nuovo decesso, che porta il totale a 372, e 418 casi positivi attuali, -10 rispetto a ieri, di cui 77 ricoverati in ospedale, 4 in terapia intensiva, e 337 in isolamento domiciliare. Da inizio epidemia i casi positivi registrati sono 7154, + 24, 6364 i guariti , +33, e 69.920 i tamponi fino ad oggi effettuati, +152, di cui 8672 processati con test antigenico rapido.

Le altre notizie di oggi

Impianti sciistici: a rischio l'apertura il 7 gennaio

Zona rossa: quante persone sono state controllate e multate a Natale

Covid Giappone, da lunedì frontiere chiuse. A Tokyo altri 949 casi

Santo Stefano in zona rossa: i negozi aperti e cosa si può fare oggi