Domenica 21 Aprile 2024

Baby calciatore muore a 12 anni. “Dimesso dall’ospedale poche ore prima”

E’ successo a Torino. Andrea Vincenzi sarebbe stato visitato al pronto soccorso per una sospetta polmonite

Andrea Vincenzi, il baby calciatore morto a 12 anni dopo le dimissioni dall'ospedale (Ansa)

Andrea Vincenzi, il baby calciatore morto a 12 anni dopo le dimissioni dall'ospedale (Ansa)

Roma, 22 febbraio 2024 – Il sogno del pallone spezzato a soli 12 anni. Andrea Vincenzi, baby calciatore torinese, è morto ieri sera all’ospedale Regina Margherita di Torino, dove era arrivato in arresto cardiaco. Nelle ore precedenti, secondo quanto ricostruito, “era stato visitato al pronto soccorso dell'ospedale di Chivasso (Torino) per una sospetta polmonite e successivamente dimesso”. Le sue condizioni si sono però rapidamente aggravate. Sul caso verrà probabilmente aperta un'inchiesta. Nel frattempo i medici del Regina Margherita hanno disposto l'esame necroscopico della salma. “L'Azienda esprime grande vicinanza alla famiglia e informa che ha immediatamente attivato le dovute verifiche interne”, ha detto l'Asl To4. “Anche se tali verifiche prevedono qualche giorno di valutazione - aggiungono dall'Asl - da una prima analisi risulta che siano stati effettuati gli accertamenti necessari e siano stati correttamente seguiti i protocolli previsti”.

Calciatore degli Esordienti della Società Usd Gassino-San Raffaele, il 12enne viveva a Castiglione Torinese con la famiglia. La società calcistica piange la grande e improvvisa perdita: “La tragedia ci ha colpiti profondamente lasciando in tutti noi un profondo dolore e sgomento", scrivono sui social. "Da tutta la società – continua il messaggio – alla nostra Valeria ed al papà Roberto, le più sentite condoglianze e la vicinanza in questo momento immensamente doloroso per la grave perdita".