Martedì 23 Aprile 2024

Chiude il figlio di 4 anni in macchina perché non vuole sciare e va sulle piste: denunciata 40enne

Il pianto del bimbo ha attirato l’attenzione di un dipendente che avrebbe allertato le forze dell’ordine. Il reato è di abbandono di minore

Chiude il figlio in macchina per andare a sciare (foto generica)

Chiude il figlio in macchina per andare a sciare (foto generica)

Roma, 15 febbraio 2024 – Lo ha ‘parcheggiato’ nelle vicinanze di un impianto sciistico in Trentino perché “non voleva andare a sciare”. E’ stato il pianto disperato del bimbo di soli 4 anni, chiuso dalla madre in auto, ad attirare l’attenzione di un dipendente dell’impianto di risalita che ha allertato i soccorsi e le forze dell’ordine. La madre, una 40enne originaria della Repubblica Ceca, è stata denunciata per abbandono di minore alla Procura di Trento dai carabinieri di Castello Tesino. La donna avrebbe chiuso il figlio in macchina perché, come poi riferito alle forze dell’ordine, si era rifiutato di andare a sciare. Probabilmente tra una bizza e l’altra la madre spazientita ha lasciato il bimbo in macchina per godersi una bella discesa sulle candide distese di neve. La donna però avrebbe aggiunto un dettaglio a sua ‘discolpa’: ha affermato infatti di aver affidato il compito di sorvegliare il piccolo al fratello maggiore di 13 anni (perciò anche lui minorenne). Nel frattempo, però, anche il ragazzino (che invece non vedeva l’ora di indossare gli sci) avrebbe lasciato il fratellino da solo in macchina raggiungendo le piste. All’arrivo dei carabinieri, gli addetti hanno iniziato a parlare con il bimbo riuscendo a calmarlo ma senza riuscire ad aprire la portiere delle vettura. La madre è stata rintracciata prima con diverse telefonate senza risposta, poi con i messaggi diffusi dagli altoparlanti dell'impianto.