Avance e frasi sessiste in Corea del Nord. Depardieu torna nella bufera per un filmato

Sono immagini inedite che potevano finire nel dimenticatoio. Nel 2018 l’attore Gérard Depa...

Avance e frasi sessiste in Corea del Nord. Depardieu torna nella bufera per un filmato

Avance e frasi sessiste in Corea del Nord. Depardieu torna nella bufera per un filmato

Sono immagini inedite che potevano finire nel dimenticatoio. Nel 2018 l’attore Gérard Depardieu va in Corea del Nord per le celebrazioni dei 70 anni del regime di Pyongyang, al fianco del regista Yann Moix. Al ritorno, quest’ultimo monta un documentario, mai visto né trasmesso prima, di cui France 2 ha diffuso alcuni imbarazzanti estratti nell’ambito di uno speciale su Depardieu andato in onda giovedì. Nel video la stessa interprete scelta per accompagnare l’attore in Corea del Nord è oggetto di avance e commenti sessisti. Visitando un maneggio, lui le dice che "le donne adorano andare a cavallo, hanno il clitoride che struscia sul pomello della sella. Sono delle grandi puttane". Guardando poi una bimba di 10 anni a cavallo, aggiunge: "Se il cavallo va al galoppo, lei gode". Quindi suggerisce all’interprete di darsi all’ippica: "Fa benissimo".